Martedì, 15 Giugno 2021
Incidenti stradali

Incidente sulla 613: tre auto coinvolte, una si ribalta. Si cerca un autocarro

E' successo in serata. Cinque i feriti, non gravi. La polizia stradale sta provando a ricostruire nel dettaglio la dinamica

LECCE – Tre veicoli coinvolti e un possibile quarto, che, però, non è stato trovato sul posto. Si tratterebbe di un autocarro bianco che potrebbe aver creato una turbativa, generando un effetto a catena. Della vicenda se ne stanno occupando gli agenti  di polizia stradale del distaccamento di Maglie, inviati sulla Lecce-Brindisi, in direzione nord (all'uscita del capoluogo salentino), per rilevare un incidente che ha provocato in serata cinque feriti, nessuno dei quali, fortunatamente, grave. Sono stati smistati negli ospedali di Lecce, Scorrano e Copertino, dagli operatori del 118, con codici gialli e verdi.

Dinamica ancora confusa

Poco chiara, ancora, la dinamica, anche perché bisogna verificare l’effettiva compartecipazione del succitato furgone (ed eventualmente provare a rintracciarlo), per una ricostruzione dettagliata. Del mezzo, ne hanno parlato alcuni testimoni e ora gli agenti stanno svolgendo approfondimenti. Per ora, solo una cosa è certa: al loro arrivo, i poliziotti della stradale hanno rilevato la presenza di tre autovetture coinvolte. Si tratta di una Dacia Duster, di un’Alfa Mito e di una Suzuki Jimny.

Un urto e un ribaltamento

Stando ai primi elementi raccolti, la Dacia proveniva dalla tangenziale ovest e si era appena immessa sulla strada statale 613; la Mito, per evitare un impatto, si sarebbe spostata verso sinistra, andando però a toccare il New Jersey che separa le carreggiate; nel contempo, la Suzuki – presumibilmente per scansarsi dal rimbalzo della Mito -, potrebbe aver virato di colpo, ribaltandosi sul margine destro, proprio sotto il cavalcavia all’altezza dello svincolo per Gallipoli e tangenziale ovest (si trova pochi metri prima di quello per la zona industriale di Surbo).  

Vari aspetti da valutare

Ma è, appunto, una dinamica al momento abbozzata e approssimativa, in cui resta da inserire il tassello del presunto autocarro e occorre verificare altri aspetti. In mattinata, alla luce del giorno, gli agenti della polizia stradale osserveranno meglio i danni sulle autovetture e torneranno sul posto per ulteriori valutazioni. L’unica fortuna, nonostante il coinvolgimento di più mezzi, è che i feriti siano stati meno gravi di quanto inizialmente temuto. In particolare, c'era apprensione per i due che si trovavano nella Suzuki ribaltata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sulla 613: tre auto coinvolte, una si ribalta. Si cerca un autocarro

LeccePrima è in caricamento