Smart come pallina di un flipper: scontro con due auto, feriti in tre

Il rocambolesco incidente è avvenuto nella tarda mattinata di oggi fra via Basento e via Giammatteo. La Smart, a bordo della quale c'erano nuora e suocera, colpita da una Twingo condotta da una donna che entrava in un condominio e poi finita contro una Clio che procedeva nel senso opposto

LECCE – Rocambolesco è dir poco. Nell’incidente avvenuto nella tarda mattinata di oggi nel rione Santa Rosa di Lecce una Smart è stata trasformata per alcuni interminabili istanti in una di pallina da flipper, andando a collidere con ben altre due automobili.

E considerando la dinamica e il punto in cui il fatto è successo (la trafficata via Giammatteo), è andata persino bene ai malcapitati di turno. Tre in tutto i feriti su quattro persone coinvolte. Una giovane donna e sua suocera sono trasportate con sospette fratture presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Molto più lievi le lesioni riportate da un giovane.

Tutto è avvenuto poco prima delle 13,30, quando – secondo le ricostruzioni fin qui svolte dalla polizia locale – una Renault Twingo condotta da una donna di Lecce di 56 anni (l’unica del tutto incolume) è uscita da via Basento con l’intenzione non di svoltare a destra o a sinistra, ma di procedere esattamente dritta davanti a sé.

Proprio di fronte allo sbocco, infatti, al civico 35 di via Giammatteo, sorge un condominio. Era lì che stava per entrare la Twingo quando, dalla sua destra, è sopraggiunta una Smart condotta da una 21enne, accanto alla quale sedeva la suocera 46enne. La collisione è avvenuta un attimo prima che la Twingo varcasse la cancellata.

20150112_134603-2La Smart è stata colpita sulla fiancata posteriore sinistra e, a quel punto, la conducente ha perso completamente il controllo. L’auto è così finita nella corsia opposta di via Giammatteo, tagliata di netto in diagonale, collidendo con una Renault Clio condotta da un giovane originario di Brindisi di 31 anni, che si stava dirigendo dalla periferia verso il centro.

Sul posto si sono diretti i sanitari del 118 che hanno trasportato le due donne in ospedale, dopo essere state sballottate nella piccola Smart, con dolori alle costole e a un femore per la più giovane e a gambe e braccia per l’altra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i primi a fermarsi, una pattuglia dei carabinieri della stazione di Santa Rosa. I militari hanno diretto il traffico in quel punto piuttosto pericoloso (in via Basento in particolare vi è un punto cieco dovuto alla particolare angolazione di una palazzina che obbliga gli automobilisti a sporgersi un po’ troppo) in attesa degli agenti della sezione infortunistica stradale della polizia locale, giunti poco dopo per i rilievi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Impatto micidiale, sette coinvolti: ragazza in codice rosso per dinamica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento