Domenica, 1 Agosto 2021
Incidenti stradali Leuca / Viale Torre del Parco

Lo strano caso: stessa zona, in un'ora investite da auto due 25enni incinte

Singolare vicenda nel pomeriggio: il primo caso alle 17,40 fra via Merine e viale Rossini. La ragazza, toccata da una Fiat Punto, trasportata in codice verde. Il secondo episodio a poche centinaia di metri alle 18,40, fra via Torre del Parco e via Sardegna. Per la vittima, codice giallo per dinamica

Viale Torre del Parco (repertorio).

LECCE – S’è sfiorato per due volte il dramma, ma soprattutto s’è toccato l’apice del paradosso, questo pomeriggio, a Lecce, perché per ben due volte, e per giunta nella stessa zona, gli agenti di polizia locale sono dovuti intervenire per rilevare gli investimenti di pedoni.

L’aspetto che rende la vicenda nel suo complesso del tutto singolare, forse unica e quasi irripetibile anche statisticamente, è che le vittime sono state in entrambi i casi ragazze di 25 anni, tutt’e due in stato di gravidanza.

Risale alle 17,40 circa il primo intervento, fra via Merine e viale Gioacchino Rossini, uno degli incroci più impegnativi e pericolosi della città.

Qui, una donna di 45 anni che viaggiava a bordo di una Fiat Punto da via Merine verso il centro, mentre si stava accingendo a svoltare a sinistra, procedendo quindi verso viale Rossini nel tratto di raccordo con via Torre del Parco, ha finito per travolgere una giovane che a sua volta si stava muovendo a piedi da destra verso sinistra, in direzione del marciapiede dove sorge il bar Antille.

L’urto non è stato particolarmente violento, per fortuna, ma una certa apprensione è derivata dal fatto che la giovane fosse in stato interessante. Per lei s’è resa necessaria una visita al pronto soccorso, comunque con un codice verde.

Gli agenti della sezione infortunistica stradale del comando di polizia locale dovranno ora stabilire anche le precise responsabilità. La ragazza si trovava sulle strisce pedonali, ma è vero anche che l’incrocio è regolato da un semaforo.

Tant’è. Alle 18,40, quindi esattamente un’ora dopo (quando ancora i rilievi non erano del tutto ultimati), ecco un’altra chiamata per rilevare un secondo investimento. L’episodio, in questo caso, è avvenuto fra via Torre del Parco e via Sardegna. In pratica, a poche centinaia di metri dal punto del primo impatto.

Qui, una donna originaria di Surbo a bordo di una Lancia Y, forse abbagliata dal sole che in quel momento aveva proprio di fronte, sembra che abbia visto solo all’ultimo momento una ragazza (come detto, anche quest’ultima di 25 anni), che si stava spostando a piedi da destra verso sinistra (proprio nei pressi della Torre; per esemplificare, in direzione del Sert).

In questo caso l’urto è stato probabilmente un po’ più forte. La ragazza era in gravidanza all’ottavo mese ed è stata trasportata con un codice giallo per dinamica verso il “Vito Fazzi” di Lecce da un’ambulanza del 118.

In nessuno dei due episodi dovrebbero registrarsi complicazioni. Resta la surreale coincidenza degli episodi, che avrebbero potuto comportare conseguenze ben peggiori se l'andatura dei veicoli fosse stata più veloce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo strano caso: stessa zona, in un'ora investite da auto due 25enni incinte

LeccePrima è in caricamento