rotate-mobile
Incidenti stradali Rudiae / Via Santa Maria Dell'Idria

Raffica di incidenti: 33enne si schianta sul muro della chiesa, è in Rianimazione

È successo nella notte a Lecce. L'uomo positivo a cannabis e alcool ed è ricoverato al "Vito Fazzi". Estratto dalle lamiere dai vigili del fuoco. La sera prima, invece, un soggetto ubriaco ha provocato un tamponamento sulla 274, all'altezza di Gallipoli

LECCE – Raffica di incidenti, nelle ultime ore, fra Lecce e provincia, il più grave dei quali si è verificato proprio nel capoluogo, nel corso della nottata. Intorno alle 3, infatti, I.F., un 33enne di Galatone (non 40enne, come riportato nella prima versione, ndr), si è andato a schiantare con violenza con una Bmw 118 contro il muro di cinta della chiesa di Santa Maria dell’Idria.

È probabile che l’uomo procedesse a velocità piuttosto sostenuta e che abbia perso il controllo del veicolo nell’ultimo tratto di via de Jacobis, laddove vi è una biforcazione e la strada, proseguendo in direzione del sottopasso che conduce verso piazzale Rudiae, assume la denominazione di via Santa Maria dell’Idria.

f1a808a4-1366-48dd-8789-49bbad12149c-2

Certo è che la corsa della Bmw si è interrotta proprio contro l’angolo del muro perimetrale del cortile della chiesa, dopo aver abbattuto anche un cartello stradale e che il 33enne è rimasto incastrato nell’abitacolo. Per estrarlo dal mezzo e consegnarlo alle cure dei sanitari del 118, è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Partito con un codice giallo alla volta del pronto soccorso del “Vito Fazzi”, però, la situazione si è aggravata poco dopo, perché il codice si è trasformato in rosso e ora il 33enne si trova nel reparto di Rianimazione.

Sul posto, per procedere ai rilievi, sono intervenuti gli agenti di polizia locale di Lecce. Sono stati richiesti gli accertamenti urgenti e l’uomo è risultato positivo a cannabis e alcool (peraltro, con un tasso di 1.90 grammi per litro), ragion per cui scatteranno in automatico le sanzioni rito, ovvero denuncia e ritiro della patente.

ff050f56-1edd-471e-9829-64f81741cb49-2

La sera prima, sinistro a Gallipoli

Qualche ora prima, attorno alle 20,30 di sera, un altro sinistro si era verificato in territorio di Gallipoli, all’altezza di località Masseria Li Sauli, sulla statale 274. Qui, un uomo di Taviano, risultato successivamente ubriaco (con un tasso alcolemico anche piuttosto elevato), oltre che positivo a sostanze stupefacenti, con la sua auto prima ha tamponato un’altra vettura, poi, qualche chilometro dopo, è uscito definitivamente fuori strada.

Sul posto del tamponamento sono interventi 118 e polizia locale di Gallipoli per i rilievi. Un’altra ambulanza e carabinieri del nucleo operativo radiomobile si sono invece recati sul luogo della definitiva uscita di strada. Sia l’uomo di Taviano, sia il conducente e gli occupanti dell’altra autovettura (una Fiat Panda con a bordo padre 57enne, madre 55enne e figlio 12enne) sono stati condotti in codice giallo senza gravi conseguenze nell’ospedale “Sacro Cuore di Gesù” di Gallipoli, nessuno dei due in gravi condizioni. E per chi ha provocato il sinistro, ovviamente, vi sono guai in arrivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di incidenti: 33enne si schianta sul muro della chiesa, è in Rianimazione

LeccePrima è in caricamento