Si stacca dalla mamma: bimbo di 3 anni investito da un'auto, portato in ospedale

L'incidente nel pomeriggio in piazzale Padre Pio, alla periferia del capoluogo. Un giovane di 25 anni a bordo di una Peugeot 206 non è riuscito a frenare in tempo ed ha travolto il piccolo. Non andava però a marcia sostenuta. La vittima in codice giallo, ma le lesioni non sarebbero gravi

LECCE – Per fortuna tutto s’è concluso con un grande spavento e qualche lesione non grave. Ma sarebbe potuta andare molto peggio, considerando la dinamica e l’età della vittima, un bimbo di soli 3 anni di età, investito questo pomeriggio da un’autovettura Peugeot 205 condotta da un 35enne che rientrava a casa dal lavoro.

Il giovane stesso s’è subito fermato a prestare soccorso, di fronte a quel piccolino in lacrime e dolorante. Non andava veloce, l’auto, e il 35enne ha anche frenato di botto quando se l’è visto schizzare davanti, praticamente all’altezza del cofano.

Quel colpo istintivo sul pedale, sebbene non abbia impedito l’impatto, potrebbe però aver fatto la differenza. Perché nonostante l’automobilista non abbia probabilmente avuto nemmeno il tempo materiale per schivare l’ostacolo paratosi all’improvviso davanti a sé, le conseguenze finali sono state molto diverse, rispetto a tanti altri casi analoghi.     

Di certo, sono stati attimi di terrore puro quelli vissuti nel tardo pomeriggio alla periferia di Lecce. L’incidente si è verificato in piazzale Padre Pio, nella zona 167 A del quartiere Stadio Un’area circondata di palazzine, confinante con piazzale Nuoro. Grandi condomini racchiusi fra le vie Siracusa e Ragusa. Sul posto, per soccorrere il bimbo, sono intervenuti i sanitari del 118 a bordo di un’ambulanza.

A prima vista ha riportato alcune lesioni di non grossa entità, dovute alla botta all’altezza del bacino. Tuttavia, considerando dinamica e soprattutto tenera età, il bimbo è stato trasportato in ospedale, presso il “Vito Fazzi” del capoluogo, con un codice giallo, per accertamenti.

IMG_2487-2In piazzale Padre Pio, poco dopo, per procedere ai rilievi, si sono recati gli agenti di polizia locale della sezione infortunistica stradale. La loro ricostruzione s’è basata sia su quanto dichiarato dal 35enne, sia sulle testimonianze di alcuni residenti e sono tutte sostanzialmente risultate concordanti rispetto a ciò che è avvenuto.

Stando dunque a quanto verbalizzato dagli agenti diretti dal capitano Luigia Doria, il bimbo era appena uscito dal portone del condominio in cui ha sede l’appartamento in cui abita con i genitori, accompagnato dalla madre, una donna di mezza età. Improvvisamente, però, si sarebbe staccato, attraversando la via a passo svelto.

La madre, spaventata, ha subito richiamato il bimbo che, fermatosi e fatto mezzo giro proprio per tornare attirato dalla voce imperativa, è stato travolto dalla Peugeot che sopraggiungeva proprio in quegli istanti. Dopo l’urto il bimbo non ha colpito l’asfalto con la testa e questo ha permesso di evitare guai peggiori, tanto che è rimasto sempre cosciente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha però iniziato a piangere a dirotto, sciogliendo in quel modo paura e dolore. Gli operatori del 118, arrivati a sirene spiegate sul posto, si sono rassicurati circa le sue condizioni, ripartendo poi verso il nosocomio, mentre nel piazzale gli altri presenti hanno atteso l’arrivo della polizia locale per le ricostruzioni di rito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Impatto micidiale, sette coinvolti: ragazza in codice rosso per dinamica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento