Incidenti stradali Viale Guglielmo Marconi

Sabato notte di incidenti. Auto si ribalta ma quasi illesi, dopo scontro frontale: un ferito

Sì è rischiata la tragedia quando una Lancia Y s'è rovesciata in via Marconi, a Castromediano. In due feriti lievi e già dimessi. A Galatone, invece, impatto fra Aprilia e Multipla: conducenti positivi rispettivamente a cannabis e alcool, ma a farne le spese è un 18enne trasportato sullo scooter: prognosi riservata

LECCE – Due incidenti, particolari nella dinamica, ma uno soltanto dei quali ha avuto una prognosi infausta per un 18enne di Galatone, ricoverato in prognosi riservata, ma che comunque non corre rischi per la vita.

Il primo caso è avvenuto alla periferia di Lecce. Sì è rischiata la tragedia, nella notte, quando una Lancia Y s’è ribaltata in via Guglielmo Marconi, proprio all’ingresso di Castromediano, frazione di Cavallino. Due dei tre occupanti sono stati anche condotti in ospedale per accertamenti, ma sono già stati dimessi. E’ andata bene a tutti, compreso al conducente, che non passerà i guai toccati in sorte a molti altri giovani: sottoposto ai test, è risultato pulito da alcool e stupefacenti. Una fatalità, qualche distrazione, forse anche la visuale difficile e la velocità: vi sono diversi fattori che saranno valutati nella ricostruzione finale.

S’è trattato, in ogni caso, che avrebbe potuto comportare guai anche peggiori. E questo per un motivo molto semplice: nonostante fossero le 2,40 circa di notte, il punto in cui è avvenuto il sinistro era molto trafficato. Nelle immediate vicinanze si trova un forno frequentato nelle ore piccole per il classico cornetto, specialmente nel week-end, fra il sabato notte e le prime ore della domenica.

Sul posto sono intervenuti sanitari del 118, vigili del fuoco del comando provinciale e una pattuglia dei carabinieri del Norm. Ai militari sono delegate le ricostruzioni. A bordo della Lancia c’erano tre giovani, due di Castromediano e uno di Lecce, di 19, 17 e 24 anni. Stando ai primi rilievi (ma che dovranno essere approfonditi nelle prossime ore), la Lancia proveniva da via Dell’Abate (zona che è ancora demanio di Lecce) e, dopo aver oltrepassato il passaggio a livello, ha svoltato a destra verso via Marconi.

Qui, però, forse anche per via delle tante autovetture parcheggiate (non sempre a regola d’arte, e lo sa bene chi frequenta quella zona di notte), l’auto pare abbia preso la curva larga, salvo trovarsi un’altra vettura di fronte e, per scansala, il conducente avrebbe sterzato bruscamente a destra, finendo contro un muretto a secco che ha fatto da perno, producendo il ribaltamento.

In un primo momento s’è temuto il peggio, ma per fortuna, all’arrivo dei soccorsi, ci si è resi conto che la situazione era meno grave del previsto. E per fortuna, perché ancora molto, troppo fresco è il caso del giovane di Cellino San Marco spirato solo poche ore prima in seguito a un incidente nella zona di Squinzano. 

Non  meno singolare l'episodo avvenuto all'altezza del cimitero di Galatone, proprio all'ingresso del comune, dove si sono scontrati frontalmente uno scooter Aprilia e una Fiat Multipla. In questo caso, sono intervenuti gli agenti di polizia del commissariato di Nardò, i quali probabilmente procederanno nelle prossime ore a due denunce.

Il conducente dell'auto, un 25enne, che s'è allontanato in un primo momento, salvo ritornare sul posto "ravveduto" dopo mezzora, e quello dello scooter, un 17enne, anch'egli galtonese, sono stati entrambi trovati positivi a sostanze: il primo all'alcool, il secondo ai cannabinoidi. L'altro aspetto particolare è che nessuno dei due ha riportato conseguenze gravi. Semmai, è stato il giovane trasportato sullo scooter, un 18enne (sempre di Galatone), Francesco Fantastico, ad essere stato soccorso in ambulanza e portato via in codice rosso. 

Stando ai rilievi, lo scooter viaggiava da Nardò a Galatone, e l'auto in senso opposto, quando è avvenuto l'impatto. Il 25ennne che guidava l'auto aveva un tasso alcolemico di 0.67 grammi per litro, non più elevato di tanti altri casi, ma quanto basta per incappare in guai. Il 17enne, a sua volta, sembra che avesse invece "fumato" prima di mettersi alla guida dello scooter con alle sue spalle l'amico 18enne. E a farne le spese, in tutto questo, è stato quest'ultimo, che ha riportato diverse ferite e si trova al "Vito Fazzi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabato notte di incidenti. Auto si ribalta ma quasi illesi, dopo scontro frontale: un ferito

LeccePrima è in caricamento