Lunedì, 27 Settembre 2021
Incidenti stradali Gallipoli

Provocò l'incidente in cui morì l'amica di soli 17 anni, patteggia la pena

Un anno, pena sospesa, per un 20enne di Melissano. La tragedia avvenne il 30 gennaio del 2016 lungo la strada statale 274

LECCE – Fu un tragico sabato sera segnato da un terribile incidente, quello in cui perse la vita una ragazza di soli 17 anni, Ilenia Micaletto, di Alliste. Era il 30 gennaio del 2016, lungo la strada statale 274 che collega Taviano a Gallipoli, nei pressi dello svincolo in località "Li Monaci". L’auto su cui viaggiava, una Fiat Punto condotta da un giovane di 20 anni di Melissano, M. L., finì fuori strada per lo scoppio del pneumatico anteriore destro. La vettura invase l’opposta corsia di marcia, finendo più volte contro il guard rail. La vittima e una sua amica furono sbalzate al di fuori del veicolo, precipitando in una scarpata adiacente. Per la 17enne non ci fu nulla da fare, mentre l’altra ragazza rimase ferita.

Le indagini hanno ipotizzato a carico del 20enne il reato di omicidio colposo, per colpa consistita in imprudenza e imperizia, avendo superato il limite di velocità imposto di circa 70 chilometri orari. Per quei tragici fatti, che hanno comunque segnato la sua vita, il 20enne, assistito dall’avvocato Fabrizio Ferilli, ha patteggiato una condanna a un anno (con pena sospesa e non menzione). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provocò l'incidente in cui morì l'amica di soli 17 anni, patteggia la pena

LeccePrima è in caricamento