Domenica, 19 Settembre 2021
Incidenti stradali Viale Torre del Parco

Pullman finisce contromano: tre auto travolte, due sorelle ferite

Incredibile la dinamica dell'incidente avvenuto questa mattina: l'autobus, entrando in città, è finito nel viale nel senso opposto, forse per un guasto ai freni. Tre veicoli schiacciati, ferite due donne. Una è in codice rosso

I drammatici soccorsi alla donna incastrata nelle lamiere (foto LeccePrima, tutti i diritti riservati).

LECCE – Due donne ferite, una delle quali condotta in ospedale in “codice rosso” e l’altra in “giallo”, quattro veicoli coinvolti, di cui uno ridotto a un ammasso accartocciato di metallo, e l’autista di un pullman della Seat proveniente da Tricase, D.D.G, 57enne, di Acquarica del Capo iscritto nel registro degli indagati per lesioni colpose dal pubblico ministero di turno, Carmen Ruggiero.

Un vero e proprio incubo di lamiere, quello materializzatosi fra viale Rossini e via Torre del Parco, dove solo per puro miracolo non ci sono stati morti. Anche perché la dinamica sfiora l’assurdo. Versa però in gravi condizioni una donna leccese che si trovava alla guida di una Fiat Panda: si tratta di Fidelma Quarta, 60enne. E’ ricoverata al “Vito Fazzi” in prognosi riservata. Ferita, ma meno grave, anche la sorella, Giovanna Quarta, 73enne, che sedeva al lato passeggero.   

Erano circa le 9 del mattino, quando il pullman è entrato a Lecce proveniente dalla statale 16 che collega il capoluogo a Maglie, superando l’incrocio con la circonvallazione (uno dei più pericolosi della città, considerata anche il traffico intenso, in tutte le ore della giornata) e proseguendo la marcia dritto, nel senso di marcia contrario, sua via Torre del Parco in apparenza senza neanche abbozzare una frenata. All’interno, c’era una scolaresca in gita che avrebbe dovuto visitare il Politeama di Lecce.

Le auto che si dirigevano verso viale Rossini, si sono ritrovate il pullman davanti, con scarse possibilità di scansarsi. Ad avere la peggio, le due sorelle che si trovavano all’interno della Fiat Panda, probabilmente in fase di svolta verso destra. Come rapita da un fiume in piena, la vecchia auto azzurra è stata “agganciata” dal pullman: completamente sfondata la fiancata sinistra. Nel corso dell’irrefrenabile marcia del grosso mezzo, altri due veicoli sono rimasti loro malgrado coinvolti: una Chevrolet Matiz (la cui conducente, Marinella Antonicelli, 54enne, ha riportato lievi lesioni ed è stata già dimessa, dopo una visita in ospedale) e una Citroen Nemo. 

La dinamica esatta, comunque, è al momento in fase di studio da parte degli agenti di polizia municipale della sezione infortunistica stradale di Lecce, giunti sul posto con più mezzi, anche per regolare la circolazione sull’incrocio e più in fondo, all’altezza degli archi dell’antica torre, poco prima della rotatoria che smista le auto su viale Don Minzoni e nelle strade adiacenti.

Per aiutare la conducente della Panda ad uscire dal veicolo distrutto, è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce. Una volta liberata dalle lamiere, la donna è stata condotta in ospedale a bordo di un’ambulanza del 118, così come la sorella. La polizia municipale, nel frattempo, ha contattato il pubblico ministero di turno, che ha disposto il sequestro dei quattro mezzi.

Il conducente del pullman è stato sottoposto ai test per verificare l’eventuale assunzione di alcool o stupefacenti, come da rituale. Negativo al secondo esame, è però risultato "positivo" al primo, ma di appena 0,12 grammi per litro. Dunque, notevolmente al di sotto nei limiti, al punto tale da non potersi considerare neanche brillo, se non fosse che, secondo il nuovo codice della strada, per la conduzione di mezzi di questo genere, si applica il principio di "tolleranza zero". Ragion per cui, l'uomo riceverà una sanzione, oltre a subire il ritiro della patente. Per quel che concerne la dinamica,  al vaglio c'è anche la possibilità che all'origine di tutto possa esservi stato un guasto all’impianto frenante.       

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pullman finisce contromano: tre auto travolte, due sorelle ferite

LeccePrima è in caricamento