Rocambolesco incidente: un ferito in ospedale e quattro auto coinvolte. Una scappa

Un carmianese di 66 anni in codice giallo in ospedale. Colto da un malore ha perso il controllo della sua Punto sulla Torre Lapillo-Leverano, finendo contro una Peugeot guidata da una donna. Coinvolti anche altri due mezzi, ma il conducente di uno di questi s'è allontanato subito dalla scena

PITTUINI (Nardò) – Un incidente rocambolesco e traffico in tilt per la prima parte della mattinata. Il tutto per un ferito trasportato in ospedale con codice giallo e quattro automobili coinvolte, con uno dei conducenti che però è fuggito. I motivi per ora sono soltanto intuibili. Una delle ipotesi è che non avesse documenti o assicurazione al seguito.

Considerando l’entità dei danni, ma anche la dinamica, è un miracolo che quasi tutti i coinvolti, fra conducenti e passeggeri, ne siano usciti con ferite non gravi, tanto che i più sono stati soltanto medicati sul posto. L’unico trasferito in ospedale, al “San Giuseppe” di Copertino, è stato un cittadino di Carmiano, Alberto Ciurlia, 66enne. L’uomo, secondo quanto constatato sul posto, sarebbe stato colto da un malore. Era alla guida di una Fiat Punto.

L’incidente è avvenuto in prima mattinata lungo la strada che collega Porto Cesareo a Leverano, in località Pittuini, una frazione che, sebbene in prossimità di Porto Cesareo, appartiene al feudo di Nardò, tanto che per i rilievi, sul posto, si sono recati gli agenti di polizia locale di quest’ultimo comune.

Stando alle prime ipotesi, la Punto condotta dal carmianese avrebbe improvvisamente invaso la corsia opposta. L’auto è andata così a collidere quasi frontalmente con una Peugeot guidata da una donna di Leverano che si stava recando al lavoro.

Alle spalle della Punto, e quindi sempre in direzione di Leverano, proprio in quei frangenti erano in arrivo una Fiat Uno, a bordo della quale c’erano due donne leveranesi, e dietro di questa una Fiat Panda vecchio modello di colore bianco. La conducente s’è fermata proprio subito dopo il sinistro, ma la Panda l’ha tamponata.

La persona alla guida di quest’ultimo mezzo, ha pensato bene d’ingranare la retromarcia, per avere lo spazio necessario di fare manovra e riprendere a velocità il suo percorso, approfittando anche della concitazione del momento. E ora è caccia a questo veicolo. Sul posto, per soccorrere i malcapitati, dopo le telefonate al 118, sono intervenuti un’ambulanza da Copertino con medico a bordo e una seconda dalla postazione estiva di Torre Lapillo della Life Guard.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento