Sabato, 20 Luglio 2024
Incidenti stradali San Cesario di Lecce

Studente ferito dopo brusca caduta. “Colpito da un’auto che non s’è fermata”

Un 18enne della provincia in codice giallo al "Vito Fazzi" dopo un incidente sulla Lecce-San Cesario. All'origine potrebbe esservi stato un urto con un veicolo che usciva da un parcheggio

SAN CESARIO DI LECCE – Un ragazzo di 18 anni che tornava a casa dopo aver sostenuto gli esami orali in un istituto scolastico di Lecce è finito in ospedale dopo essere franato con violenza al suolo in seguito alla caduta dallo scooter di cui era alla guida. E, stando a quanto riferito dallo stesso giovane ai soccorritori e ai carabinieri arrivati poco dopo, tutto sarebbe accaduto in seguito all’urto con un’autovettura, il cui conducente, però, si sarebbe allontanato senza prestare soccorso.

L’incidente è avvenuto intorno alle 13 di oggi sulla strada provinciale 362 che collega il capoluogo a San Cesario di Lecce, all’altezza dell’ultimo varco che consente l’uscita delle autovetture dai parcheggi dove sorgono diversi stabilimenti commerciali, fra cui Ovs Outlet, Officine Deghi e Alta Sfera Cash & Carry. Il ragazzo stava guidando in direzione di San Cesario, per raggiungere un altro comune della provincia, dove abita, quando all’improvviso è caduto, andando a terminare la corsa all’altezza del marciapiede.

Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che, dopo le prime visite, hanno trasportato il 18enne in codice giallo verso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Ha riportato escoriazioni su diverse parti del corpo, dovute allo sfregamento sull’asfalto ruvido, ma le ferite non dovrebbero essere gravi. Per i rilievi, invece, sono intervenuti i carabinieri della stazione di San Cesario di Lecce.

Al momento, stando a quanto raccolto, l’incidente potrebbe essersi verificato a seguito dell’impatto fra lo scooter e un’autovettura in uscita dal parcheggio. Sembra che proprio nell’attimo in cui il mezzo a due ruote stava passando, sulla strada se ne siano immesse ben due (e con una di queste vi sarebbe stata, appunto, la collisione, all’altezza della parte posteriore), nessuna delle quali si sarebbe fermata. Una ricostruzione sulla quale i militari stanno cercando in queste ore ulteriori conferme.

Di sicuro, la provinciale 362 si conferma ancora una volta una strada di una certa pericolosità. Non si contano gli incidenti avvenuti negli anni in questo tratto, costellato di accessi a diversi grossi esercizi commerciali.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente ferito dopo brusca caduta. “Colpito da un’auto che non s’è fermata”
LeccePrima è in caricamento