rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Incidenti stradali Melendugno

Schianto in moto all’ingresso di San Foca, in due muoiono sul colpo

Nulla da fare per Antonio Carlà,  47enne di Lecce e Sara Rollo, 44enne di San Donato, nonostante la tempestività dei soccorsi del 118, arrivato con automedica e ambulanza. Troppo gravi le ferite riportate nel'incidente avvenuto nella marina di Melendugno

SAN FOCA – È terminata in tragedia la serata fra un gruppo di amici, ieri sera, nel Leccese. Fatale è stato lo schianto con una moto Ducati proprio all’ingresso di San Foca, sulla provinciale 366, la strada litoranea che collega San Cataldo alle marine di Vernole e Melendugno.

Lasciandosi alle spalle Torre Specchia, erano appena entrati a San Foca in sella alla moto, laddove è stata creata una nuova pista ciclabile ai margini del lungomare, e sembra che proprio lì sia avvenuta la perdita di controllo. Lo schianto è stato terribile, perché Antonio Carlà,  47enne di Lecce (gestore del cocktail bar "Fermata Ariosto" nell'omonima piazza) e Sara Rollo, 44enne di San Donato di Lecce,  dopo essere caduti malamente sull’asfalto, sono morti sul colpo.

Erano le 23 e c’era tanta gente sul lungomare di San Foca, considerando giorno e periodo, e così le richieste di soccorso sono state immediate. Ambulanza e automedica sono arrivate in breve tempo, ma per i due non c’era davvero nulla da fare. Nell’impatto, lei ha anche perso il casco, mentre lui l’aveva ancora in testa, ma nemmeno questo è stato sufficiente a strapparlo alla morte.

I corpi delle due vittime della strada sono stati entrambi trasferiti presso la camera mortuaria dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, su disposizione dell'autorità giudiziaria. La dinamica del drammatico sinistro è ancora in fase di ricostruzione. Sono diversi i testimoni che saranno ascoltati dalle forze dell'ordine per stabilire che cosa sia accaduto negli istanti che hanno preceduto la tragedia.

Pare, infatti, che dietro la moto si trovasse proprio un'auto con a bordo alcuni amici delle vittime. Costretti ad assistere all'incidente, impotenti. Una serata che si è conclusa con un dolore sotto gli occhi dei numerosi passanti, ma soprattutto dei famigliari del 47enne e della 44enne, raggiunti da questa notizia assurda. Insostenibile per qualunque affetto e figlio lasciato al mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto in moto all’ingresso di San Foca, in due muoiono sul colpo

LeccePrima è in caricamento