Imbocca la statale 101 contromano: scontro micidiale, quattro feriti

E' successo questa sera all'altezza di Sannicola. Alla guida di una Peugeot, sbagliando senso di marcia, una donna, portata al Fazzi in codice rosso. Nell'altra auto erano in tre. Guidava un carabiniere

SANNICOLA – Quattro feriti, fra cui una donna trasportata in codice rosso al Vito Fazzi di Lecce, dopo aver imboccato la strada statale 101 contromano. Il terribile incidente è avvenuto questa sera, intorno alle 21,30, al chilometro 31+700, in direzione di Lecce, all’incirca all’altezza della discoteca Quartiere Latino, nei pressi di Sannicola.

Uno scontro quasi frontale micidiale, in cui a patirne le conseguenze peggiori è stata proprio la donna, di 46 anni di Nardò, che si trovava alla guida di una Peugeot 208 e che, per cause da accertare, è stata artefice di un clamoroso errore, impegnando la statale nel senso di marcia opposto. Tale la violenza dell’urto con una Fiat Ulysse, a bordo della quale erano in tre, che il cofano si è completamente deformato, con il blocco motore rientrato e il parabrezza infranto.

Per estrarla dalle lamiere in cui è rimasta incastrata e permettere ai soccorritori del 118 di trasportarla in ospedale, sono dovuti intervenire i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli, i quali hanno tagliato gli sportelli. Cosciente, sebbene non ricordasse nulla del momento dell'impatto e con diverse fratture, è stata trasportata in ospedale, a Lecce, dove si trova ricoverata in prognosi riservata, pur non correndo rischi per la vita. I test hanno rilevato negatività ad alcool e stupefacenti. 

Nell’Ulysse, invece, come detto, viaggiavano in tre. Alla guida, peraltro, c’era un carabiniere di 44 anni leccese, libero dal servizio, luogotenente del Nucleo investigativo, che forse è riuscito a sterzare all’ultimo momento, evitando guai anche peggiori. Nonostante l’impatto, infatti, sia lui, sia gli altri passeggeri, moglie e figlia, hanno riportato lesioni in apparenza meno gravi, tanto da essere tutti condotti in ambulanza presso l’ospedale Ferrari di Casarano in codice giallo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I primi a intervenire sono stati i carabinieri della compagnia di Gallipoli (con il capitano Francesco Battaglia che s’è recato direttamente sul posto), ma, dato il coinvolgimento di un militare, per ovvie ragioni d’incompatibilità, i rilievi sono poi stati demandati alla sezione di polizia stradale di Lecce, diretti dal vicequestore aggiunto Lucia Tondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento