Schianto sulla Nardò-Avetrana. Apecar contro pullman, muore un agricoltore

Nel sinistro avvenuto questa mattina intorno alle 10 sulla provinciale che da Nardò porta ad Avetrana ha perso la vita Antonio Zacà, un 81enne neretino. Sotto choc l'autista

Il luogo dell'incidente

NARDO' - In un terribile incidente stradale, avvenuto questa mattina intorno alle 10 sulla provinciale 359, che da Nardò porta ad Avetrana, ha perso la vita Antonio Zacà, un agricoltore, 81enne, neretino. L’uomo era al volante di un'Apecar, quando nel suo tragitto ha incrociato fatalmente un autobus della “Flixibus”, con solo i due autisti a bordo, partito da Nardò con destinazione Firenze. Un impatto improvviso, avvenuto alle 9,50 esatte, e purtroppo letale. Il mezzo è stato trascinato per alcuni metri lungo la carreggiata.

Lo schianto però per l’uomo alla guida del mezzo a tre ruote è stato micidiale e non ha lasciato speranze di vita: sbalzato fuori dall’apercar, l’81enne è morto sul colpo. A nulla sono valsi i soccorsi: i sanitari del 118, raggiunto il luogo dell’incidente, non hanno potuto fare altro che prendere atto del decesso. Intervenuta anche un’automedica e in ausilio anche pattuglie di polizia e carabinieri. 

Video | Sul luogo della tragedia

Sul posto sono giunti anche i vigili del fuoco e le pattuglie della polizia locale di Nardò. Presente anche il comandante Cosimo Tarantino. Ai vigili urbani, che hanno effettuato i rilievi, il compito di ricostruire l’esatta dinamica del sinistro che ha avuto il tragico epilogo. Stando alle prime valutazioni, sembra che l’anziano provenisse dalla contrada storica Console-Scalelle, una stradina vicinale che si trova a circa due chilometri dal centro di Nardò, e si sia immesso sulla provinciale proprio mentre sopraggiungeva l’autobus e finendo per impattare violentemente lungo la fiancata anteriore destra del veicolo che era diretto verso Avetrana (in provincia di Taranto). A seguito dello schianto, sono volati per strada gli attrezzi agricoli, tra cui un decespugliatore, che erano sul tre ruote.

Come detto sull'autobus non c'erano ancora altre persone a bordo. Dopo la partenza da Nardò, la prima tappa era prevista a Porto Casareo. Solo il conducente in quel momento alla guida ha riportato qualche contusione ed era in forte stato confusionale. E' stato quindi accompagnato (in codice giallo) nell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce per ulteriori accertamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Impatto micidiale, sette coinvolti: ragazza in codice rosso per dinamica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento