rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Rilievi della polizia locale

Scontro fatale sulla provinciale per Torre Rinalda: muore sul colpo un 40enne

Ancora un pomeriggio tragico sulle strade salentine a seguito di un incidente avvenuto sulla Surbo-Torre Rinalda che ha visto coinvolte una Punto e una Opel Astra. Deceduto uno dei conducenti, mentre un 28enne è stato trasportato in codice rosso al Fazzi

LECCE - Un altro fine settimana funestato da una tragedia della strada con un 40enne di Lecce deceduto in queste ore dopo un trememdo impatto tra due auto avvenuto, poco prima delle 15, lungo la provinciale 93 che collega Surbo a Torre Rinalda, in territorio di Lecce.

Lo scontro si è verificato all’altezza dell’incrocio con via Giacomo Monticelli (non distante dalla tenuta Monacelli) ed entrambe le vetture coinvolte, una Fiat Punto e un Opel Astra, sono finite fuori dalla carreggiata, terminando la loro corsa in un terreno attiguo, un uliveto. Per il conducente della Punto, che si è ribaltata anche su un fianco, non c’è stato nulla da fare. L’uomo, Antonio Scanu, un 40enne leccese è morto sul colpo.

E' rimasto schiacciato tra le lamiere, accartocciate dopo lo scontro, nell'abitacolo della sua vettura. Le ferite riportate sono purtroppo risultate letali e i medici e sanitari giunti sul posto non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso.        

IMG-20220625-WA0023-2

Ferito in maniera grave anche l’altro automobilista, alla guida della Opel, un 28enne di San Cesario di Lecce, trasportato d’urgenza, in codice rosso, presso l’ospedale “Vito Fazzi”.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce, le ambulanze e i sanitari del 118, e gli agenti della sezione Pronto intervento della polizia locale di Lecce, che procedono per i rilievi e per capire l'esatta dinamica e le cause che hanno determinato l'impatto che ha portato alla morte del conducente della Punto. Su disposizine del magistrato di turno Alberto Santacatterina, la salma di Antonio Scanu è stata trasferita presso l'obitorio dell'ospedale leccese.  

Per dare manforte per la gestione della viabilità intervenute anche le volanti della questura di Lecce e la polizia locale di Surbo. La notizia della tragica scomparsa di Antonio Scanu ha fatto rapidamente il giro della città e dei social e numerose sono le attestazioni di cordoglio rivolte alla famiglia, molto conosciuta a Lecce e provincia. I fratelli Scanu sono titolari dell'omonima azienda operante nel settore del soccorso stradale leggero e pesante.      

IMG-20220625-WA0022-2

   IMG-20220625-WA0018 (1)-2                   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro fatale sulla provinciale per Torre Rinalda: muore sul colpo un 40enne

LeccePrima è in caricamento