Martedì, 15 Giugno 2021
Incidenti stradali Stadio / Via Marco Biagi

Scontro fra scooter e compattatore, anziano in ospedale in codice rosso

La dinamica precisa deve essere definita, ma di certo l'88enne non era assicurato e il mezzo era persino già sotto sequestro

La zona dell'incidente. La segnaletica è carente (foto LC).

LECCE – Un uomo di 88 anni di Lecce è rimasto ferito, questa mattina, mentre era alla guida di un ciclomotore. Ha urtato con violenza contro un compattatore della Monteco per la raccolta della frazione umida. Nell’impatto, l’anziano anche perso il casco, tanto da battere la testa, perdendo sangue. Trasportato in codice rosso presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, i mezzi sono stati sequestrati su disposizione del pubblico ministero di turno. L’uomo, comunque, non rischia la vita.

L'incidente poco prima delle 10

L’incidente è avvenuto intorno alle 9,55 all'altezza della rotatoria in cui s’incrociano via Vittorio Tondi e via Marco Biagi, alle spalle di viale Aldo Moro. Sul posto, oltre agli operatori del 118, sono intervenuti gli agenti di polizia locale della sezione infortunistica stradale per i rilievi.

La dinamica precisa ancora non è del tutto chiara. Il compattatore, condotto da un autista della ditta che ha l’appalto per la raccolta dei rifiuti, si è immesso sulla rotatoria provenendo da via Marco Biagi. E’ vero che aveva lo stop, ma il cartello è posizionato molti metri dietro, rispetto al rondò. Agli agenti l'uomo ha spiegato di aver anche osservato bene, a destra e a sinistra. E la marcia non era certo sostenuta. Tuttavia, alla fine s’è verificato comunque l’impatto. Gli agenti stanno cercando di capire con precisione se sia trattato di un frontale-laterale o di un frontale eccentrico.

Per l'anziano arrivano i guai

Al di là della definizione delle responsabilità precise nel sinistro, per l’anziano vi saranno comunque conseguenze derivanti da tre fatti accertati dagli agenti: il ciclomotore non era assicurato, non era stato sottoposto a revisione e, in più, era già sotto sequestro. Insomma, non avrebbe potuto circolare. Nella ricostruzione della dinamica, comunque, gli agenti attendono di poter ascoltare la sua versione. 

Un altro aspetto è bene rimarcare. L’incrocio in questione è molto pericoloso, perché carente di segnaletica orizzontale e non proprio ad arte quella verticale. Tanto che sono stati diversi, nel tempo, gli incidenti. Tutte problematiche già segnalate. Ma, finora, senza esito.   

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro fra scooter e compattatore, anziano in ospedale in codice rosso

LeccePrima è in caricamento