Domenica, 19 Settembre 2021
Incidenti stradali Melissano

Scontro micidiale a un incrocio, donna 39enne in prognosi riservata

Blerina Cakalli, albanese residente a Ugento, in coma farmacologico. Meno gravi le condizioini di un giovane 26enne di Melissano

MELISSANO – Una donna è ricoverata in prognosi riservata presso il reparto di Rianimazione dell’ospedale “Ferrari” di Casarano, a causa di un micidiale scontro avvenuto fra due veicoli di una certa portanza, una Dacia Sandero e una SsangYong Rexton. Nel nosocomio, Blerina Cakalli, 39enne, di origine albanese, residente a Ugento, vi è arrivata con un codice rosso critico. E’ in coma farmacologico. 

Il sinistro si è verificato nel primo pomeriggio, intorno alle 14, sulla strada provinciale 363, all’altezza di Melissano. Pioveva,  a quell'ora, quindi la visibilità potrebbe essere stata ridotta. Certo è che la donna, stando a quanto constatato dagli agenti di polizia locale di Melissano, che hanno svolto i rilievi, alla guida della Dacia Sandero, proveniente da Casarano, pur avendo lo stop, sarebbe passata. Non avrebbe, dunque, accordato la precedenza al suv Rexton, condotto da un 26enne di Melissano, rimasto ferito, ma con conseguenze molto più lievi, tanto da essere dimesso dopo le prima cure. 

Non così per la 39enne, le cui condizioni sono apparse subito molto gravi, ai sanitari del 118, che l’hanno trasportata d’urgenza al “Ferrari”. Sul luogo del sinistro sono intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli. Nel frattempo, sono state svolte le prime analisi. Negative quelle sul giovane di Melissano: nessuna traccia di stupefacenti o alcool. Non sono ancora note, invece, quelle della donna gravemente ferita. I due veicoli, su disposizione del pm di turno, Carmen Ruggiero, sono stati sequestrati.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro micidiale a un incrocio, donna 39enne in prognosi riservata

LeccePrima è in caricamento