Incidenti stradali

Sulla via delle vacanze una raffica di incidenti: quattro turisti miracolati

All'alba la Musa con quattro foggiani a bordo s'è ribaltata. Due gialli e due verdi. E ieri sera, incidente anche sulla 274 in zona Li Sauli: lunghe code e auto distrutte

Carabinieri e alcuni passanti dopo l'incidente all'alba di oggi.

LECCE – Lunghe code, nervosismo, forse qualche eccesso o distrazione, stanchezza, e chi più ne ha metta. Da ieri sera alle prime ore di oggi, in provincia di Lecce, soprattutto sulle strade delle vacanze e dei luoghi d’intrattenimento, si sono verificati una serie di incidenti stradali. Per fortuna, non sembra che vi siano stati feriti molto gravi, ma di sicuro, sono state situazioni che hanno comportato paura, rallentamenti e tanto lavoro per le forze in campo.

Intorno alle 21 di ieri, il traffico s’è improvvisamente paralizzato sulla strada statale 274 (la “Meridionale Salentina” che collega Gallipoli a Leuca) a causa di un sinistro che ha coinvolto una Fiat Panda e una Fiat 500 L.  Una donna che si trovava all’interno della Panda è rimasta per diverso tempo chiusa nel veicolo, più che altro sotto choc. I feriti sono stati trasportati in codici gialli e verdi. Notevoli i danni alle autovetture, per cause in fase d’accertamento sulla dinamica.

Solo qualche giorno addietro, in un grave impatto fra due autovetture, proprio sulle 274 (ma in zona di Ugento) sono rimaste ferite diverse persone, fra cui una madre e le due bambine. La più grave, proprio la donna, che ha subito anche un intervento chirurgico.  

Ed è andata decisamente bene ai quattro turisti della provincia di Foggia che all’alba di oggi, intorno alle 6, sono finiti fuori strada con una Lancia Musa. L’incidente s’è verificato sulla strada provinciale 53 fra Sannicola e Galatone. A bordo, due uomini e due donne. E’ possibile che all’origine vi sia stato un colpo di sonno del conducente. L’auto, infatti, all’improvviso ha toccato un cordolo, spostandosi troppo lateralmente, finendo per rbalatarsi in mezzo alle campagne.

I feriti sono stati trasferiti presso il pronto soccorso dell’ospedale “Sacro Cuore” di Gallipoli con due codici gialli e due verdi. Tutto sommato, al netto dell’impatto violento e della pericolosa dinamica, ai malcapitati è andata anche bene (vacanze probabilmente rovinate a parte).   

Su vari interventi della notte e della mattina hanno operato carabinieri, ambulanze del 118 di varie postazioni, fra cui Gallipoli e Lifiguard di Santa Maria al Bagno e vigili del fuoco. Inutile dire che gli inviti alla prudenza non sono mai troppi. Specialmente in questo momento, nel pieno del periodo ferragostano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla via delle vacanze una raffica di incidenti: quattro turisti miracolati

LeccePrima è in caricamento