menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'auto perde aderenza, nello scontro una 23enne finisce in coma

Una 23enne di Surbo è ricoverata in prognosi riservata al "Fazzi". L'incidente questa sera sul ponte che collega la zona industriale a Surbo. La ragazza guidava una Matiz. Quasi illesa la coppia a bordo di una Kia. Ha riportato un trauma cranico commotivo e una frattura occipitale

LECCE – Uno scontro terrificante, con una Daewoo Matiz che è andata letteralmente a franare addosso a una Kia Rio, il cui conducente sembrebbe aver tentato di controsterzare all’ultimo istante per cercare di evitare un impatto frontale netto. E ora sono gravi le condizioni di Noemi Grassi, 23enne di Surbo. La ragazza era alla guida della Matiz e i primi a soccorrerla sono stati alcuni automobilisti di passaggio, in attesa che arrivasse l’ambulanza.

Loro stessi si sono resi conto che la situazione era tutt’altro che semplice. Purtroppo, nell’impatto la vittima ha perso sangue dalla testa. I sanitari del 118, una volta raggiunto il posto a sirene spiegate, l’hanno trasportata in codice rosso all’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. La giovane è stata intubata nel reparto di rianimazione. Ha riportato un trauma cranico commotivo, una frattura occipitale e un'altra a un avambraccio. E' stata sottoposta nel corso della notte a un intervento. La prognosi è riservata, ma pare che non abbia riportato danni cerebrali e questo dovrebbe escludere complicazioni. 

L’incidente s’è verificato poco prima delle 21 ai margini della zona industriale di Lecce, in territorio di Surbo, sul ponte che gli automobilisti imboccano per recarsi nel comune limitrofo al capoluogo. Un ponte a doppio senso di marcia, sul quale, forse a causa del manto bagnato dalla pioggia imperversata nel pomeriggio, la Matiz - che procedeva verso la zona industriale - potrebbe aver perso aderenza, andando così a invadere nettamente l’altra corsia.

Dalla parte opposta, proprio in quel momento, sopraggiungeva la Kia. A bordo una coppia. La Matiz potrebbe essere andata a collidere prina sul guard-rail e poi sull'auto. Questi dettagli saranno chiariti meglio dopo i rilievi.

IMG_4851-3Di certo il veicolo privo di controllo con la parte posteriore ha scavalcato la barriera ed è rimasto incastrato fra questa e la fiancata della Kia, rimanendo sospesa a mezz’aria.

Miracolosamente quasi incolume la coppia nella Kia. Mentre le condizioni della 23enne sono apparse subito gravi.

Sul posto, oltre ai sanitari, sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce, un mezzo della protezione civile e gli agenti di polizia locale della sezione infortunistica stradale del capoluogo.

Questi ultimi, però, non avendo competenza territoriale sul punto in cui si è verificato lo scontro, non hanno potuto procedere ai rilievi, che sono invece stati affidati ai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile, giunti intorno alle 22. Al momento la ragazza è sedata e tenuta in coma farmacologico.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento