Travolto in bici sulla litoranea, è grave. La polizia locale cerca l'auto "pirata"

Un 47enne residente a Torre Specchia è stato investito questa mattina da un veicolo al momento sconosciuto. La polizia locale di Melendugno, che ha svolto i rilievi, ha inviato un appello a chiunque abbia visto qualcosa: chiamare immediatamente il numero di pronto intervento

TORRE SPECCHIA – L’ambulanza è volata in ospedale in codice rosso. E in un primo momento, quel malcapitato di 47 anni, O.G., originario di Vernole, ma residente a Torre Specchia Ruggeri (marina divisa amministrativamente fra Vernole e Melendugno), era stato dichiarato dai medici in prognosi riservata.

La prognosi è stata sciolta proprio questa sera, la vittima forse presto potrà lasciare l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce e fare rientro tra i suoi famigliari, resta però l’estrema gravità dell’episodio, perché l’uomo, che ha anche quale problema psichico, è stato travolto mentre pedalava su una piccola bicicletta. E l’investitore è qualcuno che non s’è minimamente preoccupato di fermarsi a soccorrerlo.

Eppure, lo sconosciuto conducente avrà osservato dallo specchietto quel signore di mezza età steso per terra, avrà visto che non si stava rialzando. Nulla. S’è allontanato in tutta fretta, agevolato anche dall’orario: erano le 7,30 del mattino e in quel tratto, la litoranea San Cataldo- San Foca, giravano ancora pochi veicoli. Insomma, strada libera, e via, chi s’è visto, s’è visto.

L’incidente è avvenuto all’altezza del lido Kalè Cora. Sul posto, per i rilievi, è giunta una pattuglia della polizia locale di Melendugno, che ha sequestrato sia la bicicletta, una piccola e vecchia “Graziella”, sia alcuni frammenti dei dispositivi d’illuminazione dell'auto. Gli agenti guidati dal comandante Antonio Nahi hanno inoltrato in Procura notizia di reato contro ignoti. E ora sperano in segnalazioni utili alle indagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui, l’appello del comandante stesso: se qualcuno ha visto o sentito qualcosa, è pregato di contattare immediatamente il pronto intervento della polizia locale di Melendugno al numero 3293173694.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento