Mercoledì, 22 Settembre 2021
Incidenti stradali Nardò

Travolti a piedi da un’auto pirata, turista 17enne ferito con fratture multiple

Nella serata di ieri due giovani foggiani, ospiti in un residence, sono stati centrati da una vettura lungo la provinciale che collega Nardò a Sant’Isidoro, nella zona di Torre Inserraglio. L’investitore ha proseguito la marcia senza fermarsi. Sul posto 118 e accertamenti della polizia locale

Un tratto della provinciale Nardò-Sant'Isidoro

NARDO’ - Travolti al buio da un’auto, che non si è poi fermata ed ha proseguito nel suo tragitto. E per due giovani turisti foggiani si è reso necessario il trasporto d’urgenza in ospedale. Uno dei due malcapitati in particolare, un ragazzo di 17 anni, a seguito dell’impatto con  l’auto pirata, dopo essere stato sbalzato sull’asfalto, ha riportato diverse fratture ed è stato subito trasferito in codice rosso, a bordo di un ambulanza del 118, presso l’ospedale Vito Fazzi. E’ tutt’ora ricoverato per ulteriori accertamenti.

L’incidente si è verificato nella tarda serata di ieri. E sulle tracce dell’investitore ci sono ora gli agenti del comando della polizia locale di Nardò, che sono intervenuti sul posto per ricostruire la dinamica dell’accaduto e raccogliere elementi utili sul sinistro che avrebbe potuto avere conseguenze anche ben più gravi.

La ricostruzione dell’episodio non è del tutto semplice: la strada isolata e praticamente al buio, costeggiata solo da pineta e zone alberate e di verde, priva di illuminazione e tantomeno di telecamere, non rende agevole le operazioni di identificazione dell’auto e dell’investitore alla guida.

Gli agenti sono riusciti a risalire al punto esatto dell’impatto sulla base delle indicazioni fornite dal personale del 118 e dalle tracce ematiche rinvenute tra l’oscurità, sul selciato. Sembra che nell’impatto l’auto abbia perso anche uno specchietto laterale, quello del lato passeggero.  

Secondo quanto riferito da uno dei ragazzi investiti e alla testimonianza di un ciclista che era in transito ed ha udito le urla dopo l’impatto, la vettura coinvolta potrebbe essere una Fiat 600 rossa, al volante della quale c’era un uomo dell’apparente età di 50/60anni. Al momento non è ancora chiaro se si tratti effettivamente dell’auto che ha cagionato il sinistro stradale.            

I due giovani turisti foggiani (il 17enne ferito era accompagnato da un amico di qualche anno più grande), poco dopo le 20 di ieri stavano percorrendo un tratto della provinciale 286, quella che collega Nardò a Sant’Isidoro, a pochi metri dal residence dove da qualche giorno stanno alloggiando per trascorre alcuni giorni di vacanza.

Ad un tratto, mentre proseguivano a piedi e si trovavano ai bordi della carreggiata, nei pressi di un curvone, sono stati travolti da un’auto che è sopraggiunta ed ha poi proseguito senza fermarsi e senza che il conducente prestasse soccorso. Forse non essendosi reso conto nemmeno di aver investito qualcuno.

La circostanza dello specchietto rotto e del modello e colore della vettura potrebbero essere dei dettagli utili per le ricerche o anche, eventualmente, per l’automobilista di passaggio per escludere il suo coinvolgimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolti a piedi da un’auto pirata, turista 17enne ferito con fratture multiple

LeccePrima è in caricamento