Colto da malore, muore alla guida e l'auto finisce addosso a un muretto

Il triste episodio s'è verificato in tarda mattinata sulla litoranea fra Tricase Porto e Andrano. Nulla da fare per un uomo di 78 anni

Foto per gentile concessione de Il Gallo.it

TRICASE – Una tragedia s’è consumata questa mattina sulla litoranea che collega Tricase Porto ad Andrano. Cosimo Panico, un uomo di 78 anni di Tricase, ha perso la vita mentre era alla guida della sua automobile, una Y10. Ma la perdita del controllo dell’autovettura non è avvenuta, a quanto sembra, per fattori esterni. Quasi sicuramente, infatti, Panico è stato colto da un malore mentre era in movimento e non morendo, dunque, per gli effetti dell’impatto, ma per arresto cardiocircolatorio.

L’incidente s’è verificato verso mezzogiorno in via Bottego, ovvero la prosecuzione della strada provinciale 358 che segna uno degli ingressi e delle uscite di Tricase Porto. Il 78enne si trovava all’altezza di una curva, quando, come sarebbe poi stato constatato dagli operatori del 118, è sopraggiunto un malore improvviso, presumibilmente un infarto. A quel punto, Panico doveva essere già spirato e la vettura è andata a collidere contro il muretto di una villa ai margini della strada.

In auto, l’uomo, viaggiava da solo e non sono stati coinvolti altri veicoli. Oltre al 118 - vani i tentanti di rianimazione -, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Tricase, i carabinieri per la viabilità e gli agenti di polizia locale per gli accertamenti riguardanti la dinamica.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Difendere un assassino, l’avvocato di De Marco: “Non siamo dei mostri”

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento