Ubriaco al volante sradica pali e si schianta: uno dei passeggeri in prognosi riservata

Un 35enne di Castrignano de’ Greci nei guai: oltre allo stato di ebbrezza, era su una Fiat Punto priva di assicurazione. In quattro in ospedale

Foto di repertorio.

CURSI – Escono fuori strada sulla via del ritorno: in tre finiscono in ospedale, di cui uno in gravi condizioni. Ad avere la peggio l’autista, risultato peraltro ubriaco e sprovvisto di assicurazione. Tragedia sfiorata, nel cuore della notte, all’ingresso di Cursi. Un 35enne di origini napoletane, ma residente a Castrignano de’ Greci, si trovava infatti in via Santuario, alla guida di una Fiat Punto di un altro individuo, scoperta di polizza.

Improvvisamente, il veicolo ha sbandato con violenza ed è uscito fuori strada, invadendo la carreggiata opposta. Fortunatamente, nessuno è passato di lì in quel preciso istante. Il mezzo è finito dapprima contro un palo della Telecom, sradicandolo quasi del tutto, per poi danneggiare anche un traliccio dell’Enel e concludere la corsa con lo schianto contro un muretto a secco. Nell’abitacolo erano in quattro: oltre al conducente, anche un altro passeggero e due donne: sono stati tutti soccorsi dal personale del 118, sopraggiunto assieme ai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Maglie.

Per i tre feriti, è partita la corsa verso il pronto soccorso dell’ospedale “Ignazio Veris Delli Ponti” di Scorrano, dove i medici hanno sottoposto i feriti alle prime cure e agli accertamenti. L'automobilista è stato ricoverato in via precauzionale in prognosi riservata, fratture rispettivamente al bacino e al tallone per le due donne, meno grave il quarto passeggero. I militari dell’Arma, intanto, nell’eseguire i rilievi hanno sequestrato l’autovettura: è risultata infatti priva di assicurazione obbligatoria. Ma non è tutto: il 35enne, sottoposto al test alcolemico, è risultato ubriaco. E’ stato denunciato e gli è stata ritirata la patente di guida in attesa di ulteriori indagini da parte degli inquirenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • I pacchi? In casa della postina infedele. E il figlio scovato con la droga

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento