Dopo l'incidente sulla 274: mamma ancora grave, 24enne negativo ai test

La prognosi resta riservata, ma c'è cauto ottimismo e la donna non rischia la vita. Nessun pericolo per le bimbe

L'impatto è stato devastante (foto di Antonio Quarta).

LECCE – E’ ancora in prognosi riservata. I medici, prima di esprimersi in modo definitivo, attenderanno il decorso post-operatorio. L.C., 44enne di Castrignano del Capo, è stata sottoposta ieri ad alcuni interventi, dopo il grave incidente avvenuto a metà mattinata sulla strada statale 274, la "Salentina Meridionale" che collega Gallipoli a Leuca. Regna, comunque, un cauto ottimismo. Non rischia la vita e, almeno questo, sembra già assodato.  

La donna, madre di due bimbe (una di 4 e una di 11 anni), entrambe ferite, ma giudicate da subito non particolarmente gravi, è ricoverata in Ortopedia e traumatologia presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Ha riportato diverse lesioni e fratture. In ospedale è arrivata ieri in codice rosso. L’unica dei sei feriti complessivi per i quali i sanitari temevano complicazioni. La donna era alla guida di una Fiat Punto. Contro la sua auto, è andata a schiantarsi, quasi frontalmente, la Mercedes Classe C guidata da F.S., 24enne di Grottaminarda, in provincia di Avellino, in vacanza nel Salento. In auto, con lui, c’erano altre tre persone.

Sottoposto a tutti i test, per verificare l’eventuale assunzione di alcool o stupefacenti, il givoane è risultato negativo. Era dunque lucido e vigile quando è avvenuto lo scontro. Lui stesso, d’altro canto, ha spiegato di aver sterzato bruscamente vedendo una pietra all’improvviso pararsi davanti. Fatto giudicato verosimile dalla stessa polizia stradale di Maglie (alla quale sono affidate le ricostruzioni), visto che spesso sulla statale passano camion che trasportano scarti edili o pietrame, con cadute sul manto. Certo è che, quel movimento istintivo, forse anche a causa della scarsa esperienza, vista la giovane età, ha rischiato di essere fatale per tutte le persone coinvolte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’incidente è avvenuto nei pressi dello svincolo per Casarano e Ugento, una zona molto trafficata da locali e turisti, perché fra gli sbocchi verso le marine. La donna, ieri, è stata estratta dalle lamiere dai vigili del fuoco e consegnata al 118. E, riguardando a mente fredda le immagini che attestano le condizioni delle due autovetture e ripensando alla dinamica stessa dell’impatto, viene da gridare al miracolo, considerando che non si siano registrati morti, e vista anche la presenza di due bimbe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento