Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Incidente sul lavoro, muore dopo settimane di agonia

Non ce l'ha fatta Pasquale Arnesano, di 61 anni di Veglie, l'operaio rimasto travolto dall'improvviso sganciamento della gru lo scorso 23 maggio all'interno di un cantiere edile sulla Veglie-Novoli

DSCN0180-2

LECCE - Non ce l'ha fatta Pasquale Arnesano, di 61 anni di Veglie, l'operaio vittima di un grave incidente sul lavoro verificatosi nel primo pomeriggio dello scorso 23 maggio all'interno di un cantiere edile, sulla strada provinciale che collega Veglie a Novoli (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=27757).

L'uomo, dopo tre settimane di agonia, è spirato oggi nell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce in seguito alle ferite riportate per essere rimasto travolto a causa dell'improvvisa rottura o, comunque, di uno sganciamento di una gru utilizzata per sollevare materiali. Insieme al 61enne era rimasto coinvolto nell'incidente, ma in modo meno grave, un suo collega, Luigi Chiriatti, 64 anni di Copertino. I due stavano lavorando alla costruzione di un oleificio.


Sul posto, al momento dell'incidente, c'erano sei operai, tutti ascoltati dai carabinieri della stazione di Veglie, competenti per territorio, e dai funzionari dello Spesal.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro, muore dopo settimane di agonia

LeccePrima è in caricamento