Dagli spalti punta il laser, sanzionato un tifoso. Petardo ferisce una ragazza

Un sostenitore del Lecce calcio è stato individuato, al ventesimo minuto del primo tempo, dagli agenti della Digos, Per diversi minuti ha puntato il pericoloso fascio luminoso contro gli sportivi, fino a quando i poliziotti lo hanno raggiunto e costretto ad abbandonare lo stadio. Durante l'esplosione di uno di due petardi, lievemente ferita una ragazza

La Curva Nord.

LECCE – Lo hanno osservato attraverso le loro videocamere fino a quando, individuato, è stato raggiunto sugli spalti. Un tifoso del Lecce, al ventesimo minuto del primo tempo, è stato identificato dagli agenti della Digos, invitato ad abbandonare lo stadio e, in un secondo momento, sarà sanzionato.

Con il fascio luminoso di un laser, infatti, si è divertito durante i primi istanti della partita contro il Melfi a disturbare gli sportivi dalle gradinate della Curva nord, nell’anello inferiore che confina con la Tribuna est.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre in quei minuti, peraltro, due potenti petardi sono stati fatti esplodere nello stesso settore, ma nella parte superiore dove si sistemano gli ultras. Uno dei due ha leggermente ferito una ragazza che era con gli amici a cantare per la sua squadra. La malcapitata è stata soccorsa, ma per fortuna ha riportato soltanto alcune lievi lesioni al braccio e al gluteo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento