Cronaca

Incontro tra Laica, imprenditori e il prefetto: 300 vigilantes per la sicurezza nei locali

Roberto Fatano e Mauro Della Valle, rispettivamente presidente e responsabile delle politiche dei turismi di Laica (Libera associazione dei professionisti e degli imprenditori del Salento) questa mattina hanno incontrato il prefetto, Claudio Palomba, con una delegazione dei più importanti locali di intrattenimento di Gallipoli per dialogare con le istituzioni

Gallipoli in notturna.

LECCE – Roberto Fatano e Mauro Della Valle, rispettivamente presidente e responsabile delle politiche dei turismi di Laica (Libera associazione dei professionisti e degli imprenditori del Salento) questa mattina hanno incontrato il prefetto, Claudio Palomba, con una delegazione dei più importanti locali di intrattenimento di Gallipoli (Parco Gondar, Smaila’s, la Praya, Rio Bo, le Cave) per dialogare con le istituzioni.

“Nell’incontro fortemente voluto da Laica –  dichiara Mauro Della Valle, presidente tra l’altro di Federbalneari – si è stabilito che a partire dal prossimo settembre si avvierà il percorso per l’istituzione di un “distretto turistico” , una sorta di tavolo tecnico permanente. E’ la prima volta che gli imprenditori di questo settore si confrontano con le istituzioni e questo nasce da una volontà precisa di fare impresa in maniera solidale ma soprattutto all’insegna della legalità. Il prefetto ha accolto immediatamente la nostra richiesta di confronto, ha ascoltato le nostre problematiche e compreso le nostre aspettative. Ha assicurato una proficua collaborazione tra noi imprenditori e le istituzioni al fine di avere un flusso turistico e un’attività imprenditoriale improntati sulla sicurezza per evitare ogni possibile fenomeno di illegalità”.

incontro in prefettura-5La creazione di un “distretto turistico” è finalizzata a portare, come avvenuto in Emilia Romagna,  le proprie istanze dinanzi la Regione Puglia e il Governo per ottenere una sinergia di interventi attraverso la sottoscrizione di un apposito protocollo d’intesa. Questo settore – conclude Della Valle – ha bisogno di essere regolamentato: noi imprenditori  chiediamo delle regole da rispettare. Per quanto riguarda la sicurezza gli imprenditori dell’intrattenimento sono disposti a fornire il proprio contributo fornendo un organico circa 300 vigilantes che collaboreranno con le forze di polizia che risultano essere un numero inferiore rispetto al fabbisogno effettivo”.

“Laica come sindacato degli imprenditori e dei professionisti – ha dichiarato il presidente Roberto Fatano, ha fortemente voluto il vertice che si è svolto questa mattina in Prefettura. Saremo in prima linea, accanto agli imprenditori per dar loro la possibilità di offrire servizi di intrattenimento di alto livello, all’insegna della sicurezza: nel rispetto delle regole e della legalità. Ci sono imprenditori del settore dotati di grande professionalità che potrebbero portare solo benefici al territorio salentino dalla forte vocazione turistica”. “Queste imprese “sane” – secondo Fatano – non solo vanno tutelate ma anche aiutate a crescere. Laica con il supporto delle professioni, pur essendo una giovane realtà, ha l’obiettivo e la finalità di difendere le imprese del territorio e di farle crescere tutelandole dai continui attacchi che giungono da ogni parte della società.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro tra Laica, imprenditori e il prefetto: 300 vigilantes per la sicurezza nei locali

LeccePrima è in caricamento