Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Centro / Via Xxv Luglio

Attentato al sindaco di San Donato, il prefetto: "Ora maggiori controlli"

Giuliana Perrotta ha ricevuto Ezio Conte, primo cittadino del comune salentino, colpito, giorni addietro, da minacce. Prima di passare alla riunione tecnica, il prefetto ha espresso solidarietà anche per il vicesindaco di Matino

LECCE  - Alcuni istanti prima che la riunione tecnica di coordinamento provinciale delle forze di polizia avesse inizio il prefetto, Giuliana Perrotta, ha ricevuto il sindaco del Comune di San Donato di Lecce, Ezio Conte, per uno scambio di battute propedeutico all'incontro con le forze dell'ordine. Oltre ad aver espresso solidarietà e sgomento per quanto accaduto lo scorso 28 giugno, quando alcuni individui, approfittando della partita di calcio in tv e delle strade deserte, hanno dato alle fiamme la Fiat 500 del primo cittadino, già incappato in un episodio analogo nel mese di ottobre de 2011. Giuliana Perrotta ha rinnovato l'impegno e 'attenzione da destinare a simili eventi di intimidazione, ai danni delle amministrazioni locali.

La situazione presente a San Donato di Lecce è stata già esaminata in un precedente Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica tenutosi presso il municipio di  Arnesano, dove pure si era verificato un evento analogo. Il prefetto ha assicurato l’impegno delle forze dell’ordine perché, anche grazie alla collaborazione degli amministratori colpiti,  si possa al più presto assicurare alla giustizia gli autori di tali inqualificabili atti.  Nel corso della riunione è si è anche discusso dell'altro  atto intimidatorio, accaduto  il 23 giugno ai danni del vicesindaco del Comune di Matino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato al sindaco di San Donato, il prefetto: "Ora maggiori controlli"

LeccePrima è in caricamento