Incursione di Striscia la Notizia nel parco del cactus

Incuriositi dagli articoli di LeccePrima e sollecitati dai residenti di via Firenze "Fabio & Mingo" piombano a Gallipoli. Evidenziati stato di degrado del polmone verde della città e mercato ittico

Gli inviati di Striscia la Notizia Fabio e Mingo nel parco di via Firenze.
A sentire i diretti interessati, ovvero i due inviati pugliesi di Striscia la Notizia Fabio&Mingo, la curiosità era già affiorata da quando i residenti di via Firenze avevano contattato la redazione del Tg satirico di Antonio Ricci per chiedere un intervento ad effetto nel "parco del cactus". E agli irriverenti inviati di Striscia era stato dettagliatamente spiegato che così era stato ribattezzato dal nostro quotidiano on line, quello che in teoria dovrebbe essere il polmone verde della città di Gallipoli. Così è scattato il blitz nella giornata di ieri presso l'area "verde" di via Firenze dove una troupe Mediaset, capeggiata da Fabio e Mingo, giunta appositamente nella cittadina ionica, ha provveduto a filmare e documentare con un servizio televisivo (che tra qualche giorno andrà in onda su "Striscia la Notizia") lo stato di degrado e di abbandono del parco botanico di via Firenze.

"Chiamarlo parco è quasi un eufemismo" spiega Antonio Tricarico, uno dei portavoce dei residenti della zona, "ed è stato soprannominato dai residenti parco del cactus, proprio per la peculiarità con cui è stato realizzato. Infatti sono stati eliminati gli alberi di pino per fare spazio a piante grasse e piene di spine che certamente non giovano ne a dare bellezza alla zona ne ai bambini che possono essere punti. In più ciliegina sulla torna, a pochi metri di distanza, dovrebbe anche sorgere un centro attrezzato per la raccolta differenziata. Tutti noi auspichiamo quanto prima nell'intervento immediato del neo sindaco Venneri per l'annullamento dell'atto deliberativo del Commissario Prefettizio circa la realizzazione del centro di raccolta differenziata e all'attivazione del Parco licenziando la ditta aggiudicataria dell'appalto che per 35 anni deterrà la proprietà dello stesso restituendo alla comunità locale un polmone di ossigeno che per tanti anni è stato ossigeno solo di denaro per diversi politici".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
L'incursione di Fabio e Mingo è stata salutata con entusiasmo dai residenti accorsi per accogliere i due "giornalisti" d'assalto, nella speranza così che almeno loro con un servizio televisivo di risonanza nazionale, possano fornire quello che loro definiscono all'unisono "un raggio di sole su questo parco a cui le amministrazioni dalle diverse appartenenze politiche non hanno mai dato la giusta attenzione. Se poi si aggiunge che nelle immediate vicinanze, tra non poco, sorgerà il centro di raccolta differenziata allora la situazione non potrà che peggiorare...". Dalle indiscrezioni trapelate il parco di via Firenze non è stato l'unico "obiettivo sensibile" visitato dagli inviati di Striscia: nel mirino anche il mercato ittico all'ingrosso abbandonato da anni e la nuova area mercatale per la quale comunque già il 20 maggio prossimo si sbloccherà la situazione di stallo con l'affidamento del nuovo appalto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento