Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Morte sospetta del presidente della “Mb Volley”: dieci indagati tra medici e infermieri

La Procura della Repubblica ha iscritto dieci nomi nel registro degli indagati per la morte di Marcello Bisanti, il 57enne di Ruffano spirato nella tarda serata di sabato. Nella mattinata di sabato, l'esame autoptico da parte del medico legale

LECCE  - Dieci indagati, tra medici e infermieri, per la morte sospetta di Marcello Bisanti, il 57enne di Ruffano, presidente dalla “Mb Volley”, la squadra di pallavolo del posto.  L’uomo, ricoverato dai primi giorni di dicembre dello scorso anno, si era accasciato a bordo campo mentre stava assistendo a un match della sua squadra con quella avversaria. Dopo un primo intervento, presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, e poi un secondo per una operazione di ricostruzione plastica, aveva accusato un malore ed è spirato nella tarda serata di sabato.

I parenti hanno subito sporto denuncia presso il commissariato di polizia di Taurisano, per chiedere chiarimenti sulla vicenda. Il pm di turno presso la Porcura della Repubblica di Lecce, Maria Rosaria Micucci, ha aperto un fascicolo d’indagine per analizzare le eventuali responsabilità delle dieci figure sanitarie coinvolte. Per la mattinata di giovedì, intanto, è stato disposto l’esame autoptico.

Intorno alle 10,30, infatti, il medico legale Roberto Vaglio, su incarico dell’autorità giudiziaria, eseguirà la verifica sulla salma di Bisanti, al momento trattenuta presso la camera mortuaria della struttura sanitaria del capoluogo salentino. Al termine dell’accertamento da parte del consulente della Procura, la salma del 57enne sarà restituita alla moglie di Bisanti, e ai suoi tre figli, ora difesi dall’avvocato Mario Coppola del Foro di Lecce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte sospetta del presidente della “Mb Volley”: dieci indagati tra medici e infermieri

LeccePrima è in caricamento