menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto Selvaggio, tentata violenza sessuale a una donna: indagato un 32

E' stato rintracciato dalla polizia un soggetto che sabato scorso aveva cercato di molestare una passante che faceva footing

NARDO’– Un uomo di Nardò di 32 anni è indagato per tentata violenza sessuale, a seguito di un episodio avvenuto nel primo pomeriggio di sabato 27 ottobre a, nel punto più vicino al litorale. La vittima è una donna che, intorno alle 15,30, stava svolgendo esercizio fisico. Dopo una corsa, si era fermata per fare stretching ed è stato in quel momento che si è avvicinato all’improvviso uno sconosciuto, descritto come calvo e alto circa 1 metro e 80.

La donna è riuscita tuttavia a liberarsi di lui (aveva nelle mani alcuni pesetti e non ha esitato a usarli) e a risalire nella parte più alta, mentre lo sconosciuto è fuggito. Ha poi chiamato la polizia e sul posto è arrivata una volante per le prime ricerche.

Nel frattempo, s’è recata in commissariato per sporgere denuncia, fornendo una descrizione molto meticolosa dell’individuo e raccontando per filo e per segno i fatti, ovvero, spiegando che l’uomo aveva mimato con la mano un eloquente gesto, per poi afferrarla per un braccio. Una volta divincolatasi e messasi a urlarle, lui, prima di dileguarsi, le aveva fatto segno di non dire nulla. La vittima non ha comunque avuto necessità di cure mediche. 

WhatsApp Image 2018-10-29 at 13.35.45-2Gli agenti del commissariato, sulla scorta dell’identikit, hanno intuito chi potesse essere il soggetto da ricercare. Così, hanno convocato la donna in ufficio, domenica, e le hanno presentato una serie di immagini di persone. Lei ha individuato subito, senza ombra di dubbio, l’uomo sul quale si erano posati i sospetti. Così, il 32enne è stato rintracciato e denunciato. Ora sono in corso accertamenti per capire se possa essere stato autore di un altro episodio simili, avvenuto di recente nella stessa zona.

La stessa vittima, poco dopo l’aggressione, aveva inoltrato un post su Facebook raccontando l’episodio e invitando così altre donne a fare molta attenzione nel percorrere quel punto.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento