menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Casa trasformata in centro di prostituzione per giovanissime: cinque indagati

Avviso di conclusione delle indagini preliminari per una donna di Melissano e quattro cittadini bulgari: avrebbero gestito l’appartamento per sfruttare ragazze nel primo semestre dello scorso anno

MELISSANO – Chiuse le indagini preliminari nei confronti di quattro cittadini di origini bulgare e di una italiana, accusati di aver messo su un centro di prostituzione a Melissano. Stando alla ricostruzione eseguita dai carabinieri della stazione locale nel corso dei mesi, un uomo avrebbe stabilito la propria residenza presso l’immobile utilizzato per l’attività illecita, ma a prenderlo in affitto sarebbe stata la propria moglie.

Ma a prendere parte al "progetto" avrebbe prestato la complicità anche una donna del luogo, proprietaria dell’abitazione, accusata di averla ceduta per quelle finalità illegali. I fatti di riferiscono al primo semestre dello scorso anno: da quel momento i militari dell'Arma hanno avuto modo di appurare anche la dinamica e l'organizzazione dell'attività.

Una seconda donna straniera infatti, destinataria anche lei dell’avviso di conclusione di indagini, avrebbe ricoperto la mansione di amministratrice dell’immobile, sfruttando l’attività di meretricio di altre tre giovani connazionali e facendosi corrispondere dalle malcapitate i proventi della “professione”. Un quinto cittadino infine, anche lui bulgaro, nei guai perché avrebbe indotto secondo gli inquirenti una delle tre ragazze sfruttate a trasferirsi dalla Campania a Melissano per esercitare l’attività di prostituzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento