Trovato senza vita sul pavimento della casa materna: si indaga sulla morte di un 38enne

La tragica scoperta a Gagliano del Capo. I carabinieri hanno rinvenuto siringa e tracce di eroina: si tratta quasi certamente di un decesso per overdose, ma la procura vuole vederci chiaro

Foto di repertorio

GAGLIANO DEL CAPO – E’ mistero sulla morte di un uomo di 38 anni, originario di Gagliano del Capo, trovato senza vita nella serata di ieri.  La macabra scoperta è avvenuta nel piccolo comune del basso Salento, in casa dell’anziana madre. Accanto al corpo senza vita dell’uomo, che giaceva lì non si sa da quanto tempo, una siringa.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tricase, assieme agli operatori del 118. Per il 38enne, come era chiaro sin dai primi istanti, no vi era nulla da fare. Ma ora gli inquirenti vogliono vederci chiaro. Dai primi riscontri, infatti, sembrerebbe che all’interno della siringa vi fossero tracce di eroina. Un elemento che sarà approfondito in un secondo momento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La salma, intanto, è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo salentino. La magistratura ha, infatti, disposto l’autopsia sul corpo del 38enne, per escludere che possano esservi altre concause che hanno provocato la sua morte. Le indagini restano comunque in corso, ma non sarebbero stati riscontrati segni di violenza sull’uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento