Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Un 45enne muore dopo l’intervento in clinica. La Procura apre un’indagine

E' stato aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti per quanto accaduto presso la clinica "Città di Lecce". Un uomo di Ostuni, dopo un intervento alle vertebre, è improvvisamente peggiorato e poi deceduto. I famigliari hanno sporto denuncia ai carabinieri

Il Tribunale di Lecce

LECCE  - I famigliari hanno denunciato la sua morte, avvenuta in un letto della clinica privata “Città di Lecce”. Donato Mastronardo, 45enne originario di Ostuni, era infatti ricoverato presso la struttura sanitaria per un effettuare un intervento alle vertebre, eseguito alcuni giorni addietro. E che sembrava riuscito e privo di conseguenze. E, invece, la situazione clinica è improvvisamente peggiorata, con una febbre salita a 39 gradi,  sebbene l’uomo non soffrisse di particolari patologie.

I parenti, in preda alla disperazione e senza alcuna spiegazione su quel decesso, hanno sporto denuncia ai carabinieri della stazione di Santa Rosa. La Procura della Repubblica di Lecce ha, immediatamente avviato una serie di indagini, per chiarire di chi possano essere le eventuali responsabilità dell’accaduto.

La salma dell’uomo, intanto, su disposizione del pm di turno, Antonio Negro, è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, in attesa che il magistrato disponga anche l’autopsia. Al momento, nessun nominativo è stato iscritto nel registro degli indagati. E’ stato aperto un fascicolo per omicidio colposo, ancora contro ignoti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 45enne muore dopo l’intervento in clinica. La Procura apre un’indagine

LeccePrima è in caricamento