Infermiere aggredito e minacciato, il presidente dell'Ordine: "Più tutela"

L'ultimo caso nel pronto soccorso a Galatina, dove un operatore è stato costretto a richiedere l'intervento delle forze dell'ordine

LECCE – Assalito e minacciato dal padre di un piccolo paziente per aver consegnato in ritardo, a suo dire, una sedie a rotelle. E’ solo l’ultimo caso, avvenuto presso il presidio ospedaliero “Santa Caterina Novella” di Galatina, di aggressioni nei confronti degli operatori sanitari. A denunciare l’accaduto il presidente dell’Ordine delle professioni infermieristiche di Lecce, Marcello Antonazzo, che sottolinea i problemi legati alla sicurezza personale degli operatori e la carenza di personale, specialmente degli infermieri, troppo spesso vittime di aggressioni verbali, con spintoni e sputi. Il caso in questione è avvenuto alcuni giorni fa e a farne le spese è stato un infermiere del triage che, per tutelarsi, ha dovuto chiamare le forze dell’ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’Ordine – sottolinea il presidente – è vicino ai colleghi al fine di garantire una maggiore tutela professionale. Invitiamo il direttore generale dell’Asl di Lecce a intervenire in maniera risolutiva, garantendo la presenza continua delle forze di polizia o guardie giurate, per tutta la giornata presso il pronto soccorso, misure che potrebbero riportare un clima di serenità e collaborazione tra pazienti e operatori. Un provvedimento diventato ormai necessario e che non può essere più rimandato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento