Cronaca Vernole

Inferno di fuoco nel deposito danni per 150mila euro

Acquarica di Lecce: violentissimo incendio nella notte. Distrutte attrezzature balneari stipate in un deposito, per l'inverno. Un caposquadra dei vigili del fuoco è rimasto ferito nell'intervento

Un violento incendio è divampato in serata all'interno di un deposito nel cuore di Acquarica di Lecce, frazione di Vernole a pochi chilometri dal capoluogo. I vigili del fuoco del comando provinciale sono giunti con le loro squadre sul posto intorno alle 9,30 ed hanno combattuto con le fiamme fino a notte fonda. Gli ultimi focolai sono stati spenti intorno alle 2. Nel deposito erano stipati ombrelloni ed altre attrezzature balneari di una nota località estiva sulla litoranea Lecce-San Foca. La violenza dell'incendio è stata tale da rappresentare un rischio per gli stessi operatori.

Il caposquadra che coordinava gli interventi è rimasto ferito ad una caviglia durante le prime di fasi di spegnimento ed è stato costretto alle cure mediche. La prognosi, per lui, è di 15 giorni. E davvero notevoli sono i danni quantificati al termine dell'operazione. Si calcola che fra stabile, dichiarato inagibile, e attrezzature, ammontino a non meno di 150mila euro. Sull'episodio, che potrebbe essere di natura dolosa, indagano i carabinieri della stazione di Vernole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inferno di fuoco nel deposito danni per 150mila euro

LeccePrima è in caricamento