Cronaca

Inseguiti dai militari dopo il furto in appartamento: nei guai due 54enni

Il fatto a Zollino. Due leccesi deferiti. Durante la fuga hanno abbandonato un'auto. Ladri anche al Comune di Cutrofiano

Il materiale sequestrato dai carabinieri della compagnia di Maglie.

ZOLLINO – Inseguiti e poi bloccati dopo la folle corsa: denunciati in due per furto nell'appartamento di una 80enne. E’ accaduto nella giornata di ieri, alla periferia di Zollino, dove i carabinieri della stazione di Soleto, assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Maglie sono riusciti a fermare i due individui, entrambi con alle spalle precedenti specifici per reati contro il patrimonio. Si tratta di 54enni leccesi - F.M. e P.O. - i quali avevano appena perpetrato un colpo all’interno dell'abitazione della donna.

A fornire l'input al 112, intorno all'ora di pranzo, in via Stazione, un agente di polizia locale che, insospettitosi dell'atteggiamento dei due, ha cercato di bloccarli. Ma invano. La coppia, infatti, si è dileguata a piedi, peraltro perdendo un borsone contenente gli attrezzi da scasso: all'interno, una volta recuperato, sono stati rinvenuti guanti in lattice, monili in oro e una somma di oltre 2mila e 700 euro, rubata poco prima dalla casa della anziana vittima zollinese.

Durante la fuga hanno anche abbandonato la vettura impiegata poco prima, risultata intestata alla moglie di uno dei due: una Ford Focus. Nell'abitacolo, diversi strumenti atti allo scasso, finiti nelle mani degli inquirenti.  I militari dell’Arma, guidati dal capitano Giorgio Antonielli, stanno verificando anche eventuali responsabilità e implicazioni dei due nei numerosi furti denunciati dai cittadini di Zollino nelle ultime settimane.

Al termine delle formalità di rito, è scattata la denuncia a pide libero per furto in abitazione in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. L'intera refurtiva sottratta, è stata poi restituita alla malcapitata.

Cutrofiano: ladri nel Comune

Ladri in azione anche a Cutrofiano, in via Ascoli, dove, nella notte, hanno perpetrato un furto all'interno della sede del Municipio. Ignoti, dopo aver forzato una porta di sicurezza, sono entrati nell'ufficio tecnico e hanno sottratto due computer e un tablet. Ad accorgersi dell'effrazione è stata una donna che si occupa delle pulizie. Ha visto cassetti spalancati e fogli alla rinfusa e ha avvisato di quanto avvenuto. Sul posto sono intervenuti per le indagini i carabinieri. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguiti dai militari dopo il furto in appartamento: nei guai due 54enni

LeccePrima è in caricamento