rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca Corigliano d'Otranto / Via Umberto I

Ladri scoperti a rubare nel negozio in fuga con una Volvo colpiscono l'auto dei carabinieri

Il tentativo di furto la notte scorsa nel negozio "Play Sport" nel pieno centro di Corigliano d'Otranto. Un cittadino ha chiamato il 112. I militari hanno provato a bloccare i banditi, che hanno puntato contro, tamponandoli. La refurtiva, composta da scarpe, abbandonata in un furgone

CORIGLIANO D’OTRANTO – La Volvo station wagon ha preso il largo quando sono arrivati i carabinieri del Norm di Maglie. Una prima auto ha tentato di bloccarla, ma i militari all’interno hanno rischiato di essere travolti. La vettura è stata anche colpita quando s’è posta di sbieco per tagliare la via. E solo così la banda è riuscita a farla franca.

Quando è giunta la seconda pattuglia, a distanza di attimi, il potente veicolo usato dai banditi si era ormai dileguato. Sguinzagliate diverse altre radiomobili nel cuore della notte per intercettare la via di fuga, tutto è risultato vano. Della Volvo ormai non c’era più traccia, dileguatasi forse dopo aver imboccato da qualche svincolo la strada statale 16, una volta uscita dal paese.

Teatro dell’episodio, la notte scorsa, il pieno centro abitato di Corigliano d’Otranto. I militari della stazione locale e della compagnia magliese, in queste ore stanno cercando di risalire ai cinque uomini (tanti ne sono stati visti in azione) che hanno tentato un furto nel negozio “Play Sport” di via Umberto I, proprio nel cuore del comune griko, non lontano dalle poderose mura dello storico castello.

quarta (1)-2I ladri sono arrivati sul posto sia con quella Volvo d’appoggio, sia con un furgone. Tutti incappucciati, con gli arnesi del mestiere hanno scardinato la serranda di ferro esterna, recidendone le maglie, poi hanno infranto la serratura e si sono infilati dentro. Agire in pieno centro, però, anche alle 3 del mattino, è un rischio, perché si rischia sempre d’incappare in qualche nottambulo. E in effetti, i movimenti sospetti sono stati notati da un cittadino che ha subito composto il 112.

Sul posto è così arrivata la prima automobile dei carabinieri. I militari non sono stati notati subito. Si sono appostati in modo discreto per osservare i movimenti e chiamare eventuali rinforzi. Uno dei malviventi, però, si deve essere accorto di qualcosa, richiamando l’attenzione dei complici. E a quel punto i ladri hanno preferito abbandonare il furgone sul posto, con parte della refurtiva già caricata a bordo (centinaia di scatole contenenti scarpe) per ripartire a razzo con l'auto di marca svedese.

Dopo il primo approccio n’è nato così un piccolo tamponamento. I militari hanno tentato di bloccare il passo alla Volvo, piazzandosi di traverso, ma il conducente ha temerariamente puntato contro, colpendo la radiomobile del Norm e facendosi largo. Il successivo inseguimento è risultato vano. 

La refurtiva è stata recuperata e ora al vaglio vi sono le videocamere di sorveglianza. I carabinieri cercheranno in questo modo di risalire anche a quell’auto, che si presume però rubata, esattamente come il furgone. Quest’ultimo era stato sottratto il pomeriggio precedente a Cutrofiano. Proprio sul furgone sono in corso gli accertamenti della scientifica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri scoperti a rubare nel negozio in fuga con una Volvo colpiscono l'auto dei carabinieri

LeccePrima è in caricamento