Inseguita una Bmw, dentro oltre un chilo di marijuana: in due nei guai

Un uomo di 38 anni di Lecce e un neretino di 31 sono stati bloccati ieri sera alla periferia del capoluogo. A bordo avevano la sostanza stupefacente. Il conducente della potente auto ha cercato di eludere il controllo, ma l'inseguimento è durato lo spazio di pochi minuti

LECCE – Due uomini sono stati arrestati dagli agenti di polizia delle volanti e del reparto prevenzione crimine al termine di un breve inseguimento, nel corso della serata di ieri. Alessandro Perrone, leccese di 38 anni, e Antonio Calò, neretino di 31, sono stati fermati durante un servizio straordinario di controllo del territorio, volto proprio al contrasto dello spaccio.

Intorno alle 20, le pattuglie si sono recate in via Nicolò Ferrando, una zona periferica alla quale si accede da via Adriatica, ritenuta dagli investigatori punto di ritrovo di giovani dediti al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti, in particolare, si sono soffermati su un’autovettura Bmw 318D di colore nero con due persone a bordo. L'uomo al volante, infatti, alla vista dei poliziotti, ha aumentato l’andatura nell'evidente tentativo di eludere i controlli. 

Inseguita e fermata la Bmw, entrambi gli occupanti hanno mostrato quel tipico nervosismo di chi sembrava volesse nascondere qualcosa. E’ stata quindi svolta una perquisizione che ha permesso di trovare, nel vano porta oggetti, alcuni “tocchetti” di marijuana. Il grosso era però altrove.

Sotto il sedile anteriore lato passeggero, infatti, c’era un involucro di cellophane nero contenente un “panetto” di di un chilo e 100 grammi. Condotti in questura, sono stati arrestati per concorso in detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. La polizia ha effettuato anche perquisizioni domiciliari  a carico dei due  e in casa di Perrone, nella marina di Torre Chianca. Durante quest’ultimo sopralluogo, sono stati trovati, un cassetto del comodino della stanza da letto, due bilancini digitali di precisione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento