Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Installate altre dodici telecamere nel centro: in alcune vie in aumento la prostituzione

I dispositivi sono stati acquistati con le economie realizzate per il precedente appalto per l'acquisizione di 23 occhi elettronici. Sistemate a ridosso di piazza Sant'Oronzo e del rettorato, in strade spesso oggetto delle lamentele dei residenti

LECCE – Sono in corso in questi giorni i lavori di installazione di 12 telecamere di videosorveglianza nel centro storico di Lecce. I dispositivi sono stati acquistati con le economie dovute al ribasso d’asta del precedente appalto per l’acquisizione di 23 telecamere.

Il posizionamento è stato concordato con le forze dell’ordine: una si trova in vico Storto della Carità Vecchia (piazza Sant'Oronzo); due presso la via Sacro Regio Consiglio (piazza Sant'Oronzo); una in via Dei Figuli; cinque in via Quinto Ennio; una in corte della torre dei Carretti; una in vico delle Giravolte; una in piazzetta San Giovanni dei Fiorentini. Si tratta quindi della zona del rettorato, dove di recente è stato notato un incremento dell'attività di prostituzione, fenomeno contro il quale, peraltro, è da martedì in vigore la nuova ordinanza sindacale.

Soddisfatto l’assessore alla Mobilità, Luca Pasqualini che ha voluto ringraziare il funzionario tecnico progettista, Carlo De Matteis: “Questo risultato rappresenta il giusto riconoscimento di diversi mesi di duro lavoro dell’assessorato da me presieduto - ha dichiarato Pasqualini - La città di Lecce, infatti, è stata solo una delle sei privilegiate città italiane che è riuscita ad ottenere l’autorizzazione al reimpiego delle somme ed alla celere cantierizzazione dei lavori”.

Le 23 telecamere della precedente installazione sono così dislocate: cinque presso la galleria di piazza Mazzini; due in via Marino Brancaccio; una in via Vignes; due in vico Dietro Lo Spedale dei Pellegrini; una in vico Dei Rivola; una in via Q. Ennio; una presso il grattacielo di via Liguria; tre presso il tribunale penale, in via Vito Mario Stampacchia; tre in viale De Pietro; una in piazza G. Mazzini, in corrispondenza dell’intersezione con via S. Trinchese e via N. Sauro;  una presso l’Anfiteatro Romano, in corrispondenza dell’incrocio tra via Vito Fazzi, via Acaya e via Verdi; una in via Ascanio Grandi; una presso il Teatro Romano, in corrispondenza di via Arte della Cartapesta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Installate altre dodici telecamere nel centro: in alcune vie in aumento la prostituzione

LeccePrima è in caricamento