Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Cavallino

Insulti nel comizio e ceffone al marito: solidarietà dalla politica alla candidata

L'episodio nella serata di ieri, al termine dell'intervento dell'aspirante consigliera al Comune di Cavallino

CASTROMEDIANO (Cavallino) – Sono numerosi gli esponenti politici che, nel corso della giornata, hanno espresso solidarietà a Manuela Sparapano (Foto da Facebook), la candidata al prossimo consiglio comunale di Cavallino e Castromediano, per il quale si voterà il 5 e 6 giugno. La coreografa e ballerina, aspirante consigliera nella lista “Futuro e Democrazia” con Carla Rugge come candidato sindaco, ha puntato il dito del j’accuse durante il suo intervento sul palco contro gli avversari politici, ma non aveva fatto i conti con chi, contrario a quelle affermazioni ritenute ingiuste, ha deciso di vendicarsi. A fare eco alla solidarietà espressa da Rugge all’aspirante sindaca anche Dario Stefano, senatore del movimento “Puglia in più” e Paolo Pagliaro, esponente di Forza Italia.

Terminata la presentazione del suo programma per Castromediano, infatti, Sparapano si sarebbe vista a sua volta rivolgere accuse pesanti, poi sfociate nello schiaffo rivolto a suo marito. Il tutto, davanti agli occhi del figlio 11enne della coppia. A nulla sarebbe servito difendersi, stando alla denuncia sporta al personale della Digos,  poichè lo sgarbo sarebbe comunque giunto da parte dei “rappresentanti della lista che fa capo all’onorevole Lorenzo Gorgoni e sostiene il candidato sindaco Bruno Ciccarese”. E’ quanto si legge nelle dichiarazioni a mezzo stampa che la candidata sindaca ha espresso a sostegno della sua candidata. Carla Rugge, che concorre nella prossima tornata elettorale 13000256_1729038440644120_3353055181662087466_n-2sostenuta da Partito Democratico, “La Puglia in Più”, Udc, Psi, Circolo "Cavallino e Castromediano, Bene Comune", Forza Italia, ha espresso solidarietà alla ballerina per l’accaduto e condannato l’episodio.

Manuela Sparapano ha aggiunto: “Ieri sera avevo appena finito il mio  intervento nel comizio tenutosi a Castromediano, durante il quale avevo  evidenziato – da addetta ai lavori, visto che sono titolare di un’associazione che  gestisce la scuola di danza “Miracle Dance School” – la situazione tragica in cui  versano le strutture e le attività sportive di Cavallino e Castromediano durante il  mandato dell’attuale assessorato allo Sport, gestito da Tony Palermo: zero centri  e strutture a Castromediano, pista di pattinaggio nel degrado totale, campi da  tennis di via Bellaria non pervenuti”, ha dichiarato nella stessa nota la candidata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti nel comizio e ceffone al marito: solidarietà dalla politica alla candidata

LeccePrima è in caricamento