rotate-mobile
Cronaca

Orchestra Tito Schipa, cambia il vento: intesa per l'avvio della stagione sinfonica

Accordo tra Regione Puglia, fondazione musicale e sindacati: l'impegno del governatore Emiliano non è solo quello di garantire la sopravvivenza ma anche una prospettiva. Intanto si può ripartire con la programmazione delle attività per il resto dell'anno

LECCE – Buone notizie per l’Orchestra Tito Schipa di Lecce: si può programmare l’attività artistica a breve termine e sperare di guardare anche di andare oltre, grazie ad un intervento di redistribuzione delle risorse a disposizione del ministero per i Beni culturali.

Questo è l’impegno assunto dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che in settimana ha raggiunto un’intesa con la fondazione e le organizzazioni sindacali. Il governatore ha garantito il sostegno dell’ente all’idea di un consorzio regionale delle orchestre pugliesi e che le formazioni musicali non perderanno l’accesso al finanziamento del Fondo unico per lo spettacolo.

Intanto la stagione parte, dal 1 agosto al 30 settembre, all'interno del cortile di Palazzo dei Celestini con i residui presenti nella cassa della Fondazione Ico Tito Schipa. Intanto la Regione Puglia reperirà le risorse straordinarie da inserire nell'assestamento del bilancio e in questo modo sarebbe possibile recuperare il contributo del Fondo unico dello spettacolo per il 2015. 

"E’ evidente - ha commentato il presidente della Provincia, Antonio Gabellone - che la vera sfida che Comune di Lecce, Provincia e Regione dovranno vincere sarà quella di garantire attraverso la formula appropriata la sopravvivenza dell’orchestra, importante punto di riferimento culturale con le sue attività e dunque salvare le professionalità e i talenti che hanno consentito all’Orchestra di essere all’attenzione del livello regionale e nazionale".

Per Salvatore Labriola, segretario generale comprensoriale dei lavoratori dello spettacolo e della conoscenza iscritti a Cgil nelle province di Lecce e Brindisi, “questo non poteva essere realizzato senza l’orchestra di Lecce. Non era giusto e soprattutto sarebbe stato un vero spreco di risorse economiche e artistiche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orchestra Tito Schipa, cambia il vento: intesa per l'avvio della stagione sinfonica

LeccePrima è in caricamento