Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Via Salvatore Trinchese

Secondo messaggio al pentito: dopo il rogo all'auto, fiamme nei pressi del chiosco del fratello

L'episodio alcuni minuti dopo le 4 in via Salvatore Trinchese. Ignoti hanno dato alle fiamme alcuni cassonetti posti a ridosso del chiosco del fratello di Gioele Greco, da luglio collaboratore di giustizia. Il bar era balzato alle cronache per una scritta omofoba nel mese di maggio. Una decina di giorni addietro in fiamme anche la Toyota del padre

LECCE - Un incendio sospetto, quello avvenuto nella notte. Il dolo c’è e lo si è intuito dalla modalità con cui è stato appiccato il fuoco. Ma il dettaglio più inquietante, e ora al vaglio degli inquirenti risiede nel fatto che ad essere colpiti siano stati dei cassonetti posti a ridosso di un chiosco in centro: l’attività appartiene a Daymon Greco, il fratello del neo collaboratore di giustizia Gioele.

Il rogo sarebbe partito attorno alle quattro della notte scorsa in via Salvatore Trinchese, nel cuore della città. Si tratta dello stesso esercizio finito nelle cronache locali  a metà maggio, per alcune scritte dai contenuti omofobi, nel giorno del “Rainbow day”, un’iniziativa di sensibilizzazione per combattere la transfobia. Sul posto, quando l’incendio era ormai stato domato, sono giunti gli agenti di polizia della sezione volanti, guidati dal vicequestore aggiunto Eliana Martella.IMG_4900-2

Il personale della questura ha recuperato i filmati dei sistemi di videosorveglianza installati in zona, per cercare di recuperare elementi utili all’attività investigativa. Appena una decina di notti addietro, tra il 27 e il 28 agosto, alcuni malviventi hanno dato alle fiamme la vettura intestata al padre del pentito. Ignoti hanno infatti cosparso di liquido infiammabile la Toyota Corolla dell’uomo, parcheggiata nel rione Salesiani, per lanciare un avvertimento.  Non è escluso che anche alcune ore addietro gli stessi individui abbiano cambiato il destinatario del messaggio, ma non il contenuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondo messaggio al pentito: dopo il rogo all'auto, fiamme nei pressi del chiosco del fratello
LeccePrima è in caricamento