Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Irruzione notturna nella camera mortuaria. Spostano sedie e lenzuolo dal cadavere

La scoperta è avvenuta all'alba, da parte dei dipendenti dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce. Alcuni individui, nella notte, hanno fatto irruzione nel locale, dopo aver danneggiato una finestra e una zanzariera. Poi si sono diretti alla camera ardente allestita il giorno di Natale, quando la donna si è tolta la vita, Videocamere avrebbero ripreso la scena

LECCE – E' mistero su una macabra vicenda avvenuta la scorsa notte. Alcuni individui, forse in due,  sono entrati dopo aver danneggiato una finestra, e rotto una zanzariera nella camera mortuaria di Lecce.  Si sono diretti nella stanza in cui era stata allestita la camera ardente di K.T., la 33enne di Lecce  che si è tolta la vita nel giorno di Natale.

L’inquietante scoperta è avvenuta all’alba, intorno alle 6,30, quando il personale del nosocomio ha aperto la struttura e ha trovato non soltanto gli evidenti segni di effrazione, ma anche dell’altro. Ignoti hanno spostato sia il lenzuolo che ricopriva la salma della giovane donna, sia alcune sedie all’interno del locale.

Nessun altro elemento o atto di vandalismo è stato riscontrato dalle guardie giurate quando i dipendenti hanno allertato l’istituto di vigilanza e gli agenti di polizia. Le indagini sono ora nelle mani della squadra mobile della questura del capoluogo salentino. All’esterno dell’edificio, vi sono alcune telecamere di sorveglianza funzionanti che, con ogni probabilità hanno ripreso la sequenza di quei momenti, e forse anche i volti degli autori del gesto. Piuttosto complesso, per gli inquirenti, stabilire il motivo che ha spinto a una simile bravata. Ma i filmati potrebbero fornire elementi determinanti per risalire ai responsabili, e in un secondo momento, anche alle motivazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irruzione notturna nella camera mortuaria. Spostano sedie e lenzuolo dal cadavere

LeccePrima è in caricamento