Cronaca

Iva, maxi evasione da 16 milioni di euro: indagate due aziende di fotovoltaico

La verifica è stata svolta dai funzionari della dogana del capoluogo salentino. Le ditte fanno capo ad una società spagnola e iberico è anche il rappresentante legale denunciato alla procura. Irregolari diverse fatture d'acquisto

 

LECCE – Ammonta a 16 milioni di euro la presunta evasione d’Iva, accertata dai funzionari dell’ufficio delle Dogane di Lecce, che sarebbe stata messa in atto da due ditte collegate fra loro, le quali operano nel settore della realizzazione degli impianti fotovoltaici. Si tratta di aziende che, a loro volta, fanno capo a una società con sede legale in Spagna.

La scoperta è stata fatta dopo un’analisi dei rischi riguardanti operazioni intracomunitarie. La frode ha visto coinvolte due ditte, collegate tra di loro, operanti nel settore della realizzazione degli impianti fotovoltaici, facenti capo ad una società con sede legale in Spagna.

Secondo i doganieri, le ditte avrebbero omesso il versamento dell'imposta dovuta, effettuato la registrazione irregolare delle fatture di acquisto di pannelli fotovoltaici e di materiale elettrico e delle fatture emesse a fronte delle installazioni eseguite. Il legale rappresentante delle due società, di nazionalità spagnola, è stato denunciato alla magistratura.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iva, maxi evasione da 16 milioni di euro: indagate due aziende di fotovoltaico

LeccePrima è in caricamento