L'allarme di un genitore: "Mia figlia è scomparsa", rintracciata dalla polizia

E' durata solo quattro ore la fuga di una ragazza, grazie alla sinergia tra i poliziotti locali e i colleghi del centro Italia

LECCE – La chiamata è giunta alla centrale operativa poco dopo la mezzanotte quando, in preda alla disperazione, un genitore ha denunciato la scomparsa della figlia minorenne. I poliziotti della sezione Volanti della questura di Lecce, allertati dalla richiesta disperata del padre, hanno effettuato i primi riscontri esaminando i messaggi telefonici intercorsi tra la ragazza e i genitori, e alcuni commenti postati sui social, da cui gli agenti hanno intuito che la minore era in viaggio verso il Nord, quasi certamente a bordo di un bus di linea.

Attivata la procedura di rintraccio, attraverso l’operatore della telefonia mobile, gli agenti hanno accertato che l’ultima cella agganciata dal cellulare della ragazza, al momento del controllo, era quella di una città del centro Italia. I poliziotti, a quel punto, hanno immediatamente avvertito di quanto stava accadendo i colleghi della questura della provincia che si riteneva essere, con ogni probabilità, la tappa successiva del viaggio della ragazza.

A meno di quattro ore dalla denuncia del fatto, grazie alla sinergia operativa ed info-investigativa tra i poliziotti locali ed i colleghi del centro Italia, la ragazza è stata rintracciata, presso la fermata del bus di linea proveniente da Lecce e, circondata dall’affetto della polizia di Stato, successivamente affidata ai genitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 30enne in gravi condizioni

  • Quell'auto sospetta agganciata più volte. Ed è una sfida ad alta velocità

  • Eroina, cocaina e marijuana: tre arresti, segnalati i due acquirenti

  • Salento in lutto per la perdita di Luigi Russo, protagonista di lotte per ambiente e diritti

Torna su
LeccePrima è in caricamento