Cronaca Porto Cesareo

L'Area protetta, oasi tutta da scoprire. A settembre

Diversi appuntamenti a Porto Cesareo per riscoprire la natura, nel mese meno caldo e più carico di suggestioni. Dagli itinerari nel parco al Trofeo Deep Blue, passando per Naturalia e workshop

Terminata la stagione più calda, la Riserva riscopre una dimensione di maggiore intimità e naturalità con un ricco calendario di eventi, dedicato a tutti coloro che desiderano accostarsi alla Nntura protetta con curiosità, interesse e partecipazione. L'Amp propone, dunque, un'agenda abbondante di eventi diversi, uniti da un unico filo conduttore: la fruizione rispettosa dell'ambiente tutelato. La Riserva di Porto Cesareo ha aderito all'iniziativa dell'Agenzia di promozione turistica di Lecce con un itinerario lungo il litorale, dove la terra incontra il mare. Tre le date già realizzate con successo dall'Amp nei mesi passati. L'ultima data, il 6 settembre, concluderà l'evento con un percorso della durata di circa due ore con partenza dal nuovo parcheggio Frascone alle ore 10.

Attesa c'è inoltre per la seconda edizione del Trofeo Deep Blue, una competizione nata nel 2007 grazie all'interazione tra L'Amp di Porto Cesareo, l'Amp di Torre Guaceto e la Cmas (Confederazione mondiale attività subacquee). L'edizione di quest'anno, prevista per la seconda settimana di settembre, è concepita secondo una formula innovativa e continuativa: la vittoria consecutiva del trofeo per un numero di tre volte, determina l'aggiudicazione definitiva al fotografo.

Differentemente, nella successiva edizione, il trofeo viene rimesso in palio dal vincitore che sarà ospitato dall'organizzazione ed avrà il diritto di accesso all'edizione successiva. Il trofeo Deep Blue, co-finanziato nell'anno 2008 dalla Regione Puglia, propone un modo nuovo per vivere il mare, valorizzare gli aspetti più suggestivi degli habitat marini sommersi, e promuovere il sistema delle Riserve marine pugliesi. La competizione richiamerà, come nella precedente edizione, atleti provenienti da tutto il mondo (con relativo staff tecnico), e si concluderà con la proiezione di diaporami degli scatti realizzati dai fotografi, la sera del 14 Settembre presso la Torre Lapillo.

E ancora, ecco la notte di Naturalia 2008, un progetto finanziato dalla Regione Puglia e dalla Provincia di Brindisi: uno spettacolo unico per esecuzione e ideazione, ideato dalla cooperativa Thalassia , nato per fondere bellezze naturali ed espressioni artistiche dell'uomo. Naturalia è un'escursione notturna, illuminata dalla luna piena e da poche lanterne, che si snoda lungo un percorso in natura e che, lungo il tragitto, riserva spettacoli, pause ed emozioni curate da artisti internazionali che gravitano nell'ambito della World Music, della musica tradizionale e del teatro. I partecipanti vi accedono in gruppi organizzati solo su prenotazione, guidati dalle guide professioniste della Riserva che, oltre che ad essere accompagnatori, si uniscono allo spettacolo artistico raccontando personaggi e storie della Riserva, dalle piante mitologiche alle vicende più antiche che hanno segnato questo speciale tratto di costa. Nata nell'Amp Torre Guaceto, La notte di Naturalia approda oggi anche nella riserva di Porto Cesareo, come itinerario che congiunge le due vicine Riserve del Salento in due serate dedicate: il 13 settembre a Porto Cesareo ed il 15 settembre a Torre Guaceto.

Da non perdere anche "Amici del mare", appuntamento che nasce nel 2007 nell'Amp di Porto Cesareo; un evento concepito per coinvolgere attivamente i fruitori della Riserva nella cura del proprio ambiente. Nell'edizione 2007 sono stati coinvolti oltre 500 alunni delle scuole elementari dei Comuni di Nardò e Porto Cesareo, impegnati nella pulizia delle spiagge, assieme ai diving centre locali, impegnati invece nella pulizia dei fondali della Riserva. L'edizione 2008, cofinanziata dalla Provincia di Lecce, si ripropone con una giornata (20 Settembre) che vedrà coinvolti volontari adulti e diving centre locali, impegnati tutti assieme nella pulizia dei fondali nelle Zone A dell'Amp, le più importanti e più delicate della Riserva. Attraverso Amici del Mare l'Amp intende promuovere azioni concrete di tutela dell'ambiente marino, in un'atmosfera di comune impegno, capace di rafforzare il vincolo tra gli individui e la propria riserva.

Appuntamento di rilievo, infine, il Workshop Sibm: la Società Italiana di Biologia Marina (SIBM) ha scelto l'Amp Porto Cesareo quale sede del prossimo Workshop nazionale "Pesca ed aree marine protette" dedicato alle attività umane legate alle Riserve Marine (la nautica, il turismo e la pesca). Il Workshop si terrà il 30 e 31 Ottobre e richiamerà nell'Amp circa 80-100 partecipanti tra ricercatori ed esperti. L'evento, tuttavia, non sarà ristretto al solo mondo scientifico:è infatti in programma una tavola rotonda in cui amministratori locali, direttori di aree protette, operatori locali (del turismo, pesca e nautica) e ricercatori potranno discutere, confrontarsi e trovare soluzioni comuni alle problematiche degli usi ambientali legati alle Amp. Il Workshop costituirà un modo speciale e costruttivo per festeggiare i primi 10 anni della Riserva Marina di Porto Cesareo, nata il 12/12/1997 ma resa effettiva solo l'anno dopo, con la pubblicazione del decreto istitutivo nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24.02.1998.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Area protetta, oasi tutta da scoprire. A settembre

LeccePrima è in caricamento