Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

L'auto s'infila nell'area carburanti, i militari la seguono e trovano cocaina

Arrestati a Taviano dal Norm di Casarano due giovani. Trovate cinque dosi di sostanza, ma anche più di mille euro in contanti

CASARANO – I carabinieri della compagnia di Casarano hanno arrestato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, Samir Sejdini, albanese 26enne, e Luca Di Battista, 25enne, entrambi residenti a Taviano. Li ha fermati ieri sera una pattuglia del Nucleo radiomobile, dopo aver notato una Lancia Thema nera il cui conducente, appena vista l’auto dei militari, ha effettuato una manovra fulminea, facendo ingresso in un’area di rifornimento di carburanti di Taviano, sulla via per Gallipoli.

Probabilmente i due hanno speravano di nascondersi e far sparire qualcosa di compromettente. Ma i militari sono stati molto rapidi, sono entrati a loro volta nell’area e hanno notato che il conducente aveva un involucro contenente cinque dosi di cocaina, per 3 grammi.

Una perquisizione ha permesso di recuperare addosso all’albanese, ben mille e 65 euro in banconote di vario taglio. Soldi che sono finiti sotto sequestro. La perquisizione è stata estesa in casa, dove è stato scovato anche materiale platico già tagliato per il confezionamento di singole dosi. Il pm Carmen Ruggiero, concordando con l’attività dei carabinieri, ha disposto l’arresto per entrambi per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Al momento si trovano ai domiciliari. Sono difesi dall’avvocato Stefano Stefanelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'auto s'infila nell'area carburanti, i militari la seguono e trovano cocaina

LeccePrima è in caricamento