Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Corso Roma

L'invasione degli abusivi: allontanati dalla fiera fanno i furbi e tornano

Ben sedici gli ambulanti senza autorizzazione scoperti da carabinieri e polizia, durante un controllo su corso Roma, in occasione della festa patronale. Alcuni hanno finto di smontare la bancarella, per ritornare: visti e multati

Foto di repertorio.

 

GALLIPOLI – Ultimo giorno col botto, su corso Roma, per la festa di Santa Cristina: carabinieri e polizia, a partire dalle 18, quando le bancarelle iniziavano a prendere spazio lungo la via principale di Gallipoli, hanno passato al setaccio i commercianti ambulanti, per allontanare quanti si fossero posizionati con la merce, senza alcuna autorizzazione. E dovevano essere davvero tanti, se ne sono stati scoperti ben sedici che non avevano pagato per l’occupazione del suolo pubblico, ma che pure stavano iniziando a invadere gli spazi con i loro banchetti.

Carabinieri della stazione locale e agenti di polizia del commissariato, hanno iniziato a sondare il campo prima che iniziasse la fiera, svolgendo controlli su un’ampia fetta di persone provenienti da tutta la Puglia e anche da fuori, sia italiani, sia extracomunitari. I sedici “imbucati” sono stati fatti allontanare e quasi tutti, a quanto pare, hanno rispettato l’ordine rassegnati a non poter fare affari, tranne tre, che hanno tentato di fare i furbi e di aggirare l’ostacolo, approfittando della calca per ripresentarsi al momento opportuno, con tutto il loro corredo di merce.

Non sono però passati inosservati come speravano, e pizzicati da agenti e militari, sono stati multati: 150 euro ciascuno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'invasione degli abusivi: allontanati dalla fiera fanno i furbi e tornano

LeccePrima è in caricamento