Cronaca

L'ultimo "regalo" di Trovato: il nuovo Commissariato

Accordo tra il commissario e il prefetto Casilli. Il Comune cederà il terreno sul quale sorgerà il nuovo edificio. In cambio arriveranno presto poliziotti e carabinieri di quartiere

Sarà forse ricordato per la sua rigorosità e intransigenza in alcuni frangenti. Per alcune scelte determinanti per risollevare le asfittiche casse comunali, per una serie di regolamenti sul funzionamento delle pratiche amministrative e per la contestata localizzazione del futuro ecocentro. O anche per essere stato "commissariato" dal tribunale civile per il mancato pagamento di un onere di esproprio di un terreno. Ma forse per Angelo Trovato, il commissario prefettizio uscente del Comune di Gallipoli, ci sarà anche futura gloria tra gli agenti in divisa del locale commissariato della Polizia di Stato. Motivo? Uno degli ultimi provvedimenti che ha visto la firma del rappresentante di Governo, ormai prossimo a lasciare le redini al nuovo sindaco della cittadina ionica (Venneri o Schirosi, deciderà il ballottaggio), è proprio quello di ratifica dell'accordo tra Comune e Prefettura di Lecce, già stipulato il 13 marzo scorso in occasione della seduta del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Accordo che in buona sostanza sancisce due priorità per il territorio di Gallipoli: la realizzazione della nuova sede del Commissariato di Polizia e una serie di interventi di manutenzione straordinaria per lo stabile che ospita l'attuale Caserma dei Carabinieri. Atteso anche il fatto che, in quest'ultimo caso, i lavori della nuova caserma dell'Arma di via Lecce sono ancora fermi al palo per il contenzioso giuridico in atto tra Comune e la ditta Maya, esecutrice degli interventi.

Ma anche per il Commissariato di Polizia non sono certo rose e fiori per quel che concerne la razionalizzazione e l'efficienza strutturale degli uffici dell'attuale sede tra via Lazzari e Corso Roma. E proprio nell'ottica di un miglioramento considerevole delle strutture operative e delle esigenze del servizio delle forze dell'ordine che il Comune di Gallipoli ha accolto di buon grado di dare esecuzione alle determinazioni della riunione del Comitato per l'ordine e al sicurezza. E in tale direzione, se da un lato si garantiranno gli interventi straordinari di manutenzione della caserma dei Carabinieri di via Pagliano e via Don Minzoni, dall'altro l'amministrazione di palazzo Balsamo ha messo a disposizione una porzione di un terreno comunale sul quale sorgerà il nuovo Commissariato di pubblica sicurezza.


Una prima localizzazione designata sarebbe quella della zona ricadente sulla traversa interna della ex statale 274, e precisamente di fronte all'area del cimitero. Tutto dipenderà anche dalla compatibilità con la proposta di localizzazione dell'intervento predisposto dal Provveditorato Regionale alle Opere Pubbliche che sovrintende il progetto della nuova sede del Commissariato gallipolino. E nell'ambito dell'accordo con la Prefettura e il ministero dell'Interno, il commissario straordinario Trovato ha ottenuto la disponibilità ad attivare quanto prima la figura del poliziotto e del carabiniere di quartiere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultimo "regalo" di Trovato: il nuovo Commissariato

LeccePrima è in caricamento