Cronaca Nardò

"L'unico sentimento di Giannuzzi, il bene della città"

Il sindaco Antonio Vaglio ricorda l'ex presidente del Consiglio comunale, recentemente scomparso: "Avrebbe voluto presenziare ancora le sedute dell'assemblea"

"La scomparsa del dottor Mario Giannuzzi, già presidente del Consiglio comunale di Nardò, ci ha profondamente scossi". Sono parole di Antonio Vaglio, sindaco di Nardò. Che spiega: "In questi anni abbiamo apprezzato le grandi doti umane, professionali ed amministrative di una persona che era mossa da un unico sentimento: quello del bene per la città d'origine e l'amore per i suoi concittadini".

"Le frequenti presenze nella nostra città - dice ancora Vaglio -, nonostante i suoi impegni professionali e familiari lo tenessero lontano, testimoniano il suo affetto profondo per Nardò e Santa Caterina, meta delle sue passeggiate con i vecchi amici".


"Me ne ha data ulteriore personale prova quando - conclude il sindaco -, nell'ultimo incontro avuto proprio pochi giorni fa a Roma, nella sua casa, mi aveva espresso il suo convinto desiderio di voler presenziare ancora alle sedute del Consiglio Comunale di Nardò, per un ultimo saluto all'assemblea che aveva presieduto con passione e grande senso del decoro e delle istituzioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'unico sentimento di Giannuzzi, il bene della città"

LeccePrima è in caricamento